Prima edizione della Prosecco Superiore Conegliano-Valdobbiadene Experience con il raduno del Tesla Club Italy in visita nelle Colline Unesco

Grande curiosità domenica mattina a Valdobbiadene per il raduno del Tesla Club Italy in occasione della prima edizione della Prosecco Superiore Conegliano-Valdobbiadene Experience.

L’evento, organizzato dall’Associazione “Conegliano in Cima” con il Tesla Club Italy, è stato possibile grazie alla collaborazione con il Comune di Valdobbiadene, Ca’ del Poggio, Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore e Colline di Conegliano Valdobbiadene Patrimonio dell’Umanità Unesco.

I partecipanti al raduno hanno trascorso un’intera giornata nel sito delle Colline Patrimonio dell’Umanità di Conegliano e Valdobbiadene arrivando fino al Muro di Ca’ del Poggio

Alla partenza da piazza Guglielmo Marconi a Valdobbiadene erano presenti il sindaco Luciano Fregonese, l’assessore valdobbiadenese alle manifestazioni e agli eventi Anna Vettoretti, Federico Lagni, presidente del Tesla Club Italy, Giuliano Vantaggi, direttore dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Patrizia Loberto, presidente di “Conegliano in Cima”, e il parroco don Romeo Penon per la benedizione (ha moderato l’evento il manager sportivo Andrea Vidotti).

“Oggi c’è un esempio concreto di sostenibilità – ha affermato il sindaco Fregonese – Aver dato a Valdobbiadene la possibilità di ospitare questa partenza e di vedere questo spettacolo è molto importante e rappresenta un grande messaggio di concretezza. Mi auguro che i partecipanti a questo raduno possano tornare: sarete sempre i benvenuti. Colonnine di ricarica ne abbiamo ma ne serviranno ancora. Tutta l’area del sito delle Colline Unesco sta lavorando per questo: sentire i vostri commenti e i vostri pareri ci servirà per aumentare i nostri servizi”.

“Noi promuoviamo la sostenibilità per le future generazioni – ha aggiunto il direttore Vantaggi -, questo è il dogma che ha l’Unesco. Noi vogliamo un turismo sempre più slow, che aiuti a conoscere il nostro paesaggio unico nel suo genere e anche i nostri bellissimi ristoranti inseriti in una delle zone dove si mangia meglio in Italia e nel mondo. Dobbiamo tutelare questo patrimonio per poterlo consegnare ai nostri figli”.

“Questa è l’edizione zero di un evento che è nato con l’idea di continuare nel tempo – ha affermato il presidente Lagni – Il risultato di oggi lo consideriamo già estremamente positivo ma sappiate che diventerà una cosa ciclica, perché non si può non tornare in un posto come questo. A questo raduno hanno partecipato persone, provenienti da tantissime città d’Italia, che hanno lo stesso interesse e la stessa considerazione dell’ecosostenibilità delle macchine”.

“Noi sposiamo le Tesla non soltanto per la potenza e la bellezza – conclude -, ma perché rappresentano un’ideale. Spesso l’ecosostenibilità è trattata solo da un punto di vista teorico ma nei fatti noi siamo la rappresentazione che questo concetto, in realtà, è molto pratico. Con questi raduni vogliamo dimostrare a chi ci guarda che la mobilità elettrica è reale e non è ‘il futuro’, perché tantissimi di noi già girano con auto elettriche. Per questo noi vogliamo sensibilizzare la popolazione anche con questi eventi”.

“Inizia la stagione degli eventi che valorizzano le colline del Prosecco Superiore – commenta Federico Capraro, presidente di Ascom-Confcommercio Treviso e presente anch’egli all’evento – È una ripartenza, con eventi che ci permettono di portare turisti che hanno voglia di tornare e di chi vuole scoprire il nostro territorio. Gli operatori sono pronti ad accoglierli. Il turismo esperienziale è il nuovo modo per proporre le nostre splendide colline patrimonio Unesco in ambito nazionale ed internazionale, perché non bastano più un bel luogo e una buona accoglienza, ma occorre proporre un’esperienza indimenticabile”.

“Il Gruppo Hera è impegnato ormai da anni a infrastrutturare i territori serviti per la mobilità sostenibile – dichiara Filippo Boraso, direttore generale di Ascotrade -, rendendo la mobilità elettrica un’opzione concreta e praticabile. Per questo sta sviluppando gradualmente una capillare rete pubblica di ricarica che vede già l’operatività di circa 450 punti di ricarica sul territorio nazionale, che saliranno a oltre 600 entro il 2023. In particolare, nel territorio trevigiano, il Gruppo Hera, opera attraverso Ascotrade, storica società locale fornitrice di luce e gas, sponsor del raduno Tesla Prosecco Experience”.

Lagni ha consegnato al sindaco Fregonese e all’assessore Vettoretti un invito scritto ad essere un Comune sempre più sensibile, nei fatti, alla mobilità elettrica.

Tutto il ricavato della giornata, al netto delle spese, sarà devoluto all’Associazione italiana Progeria Sammy Basso Onlus.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata – Prosecco Experience).
#Qdpnews.it

Total
2
Shares
Articoli correlati