Refrontolo, falsi dipendenti comunali telefonano ai cittadini proponendo il cambio dell’azienda fornitrice dell’energia elettrica. Canal: “Attenti, è una truffa”

Allarme truffa nel Comune di Refrontolo: a segnalarlo è lo stesso sindaco Mauro Canal, a seguito di alcune segnalazioni giunte dai cittadini.

“Siamo venuti a sapere che delle persone, che si spacciano per dipendenti comunali, telefonano ai cittadini da un numero di cellulare – ha raccontato il sindaco – Sostanzialmente, affermano che ora vige l’obbligo di passaggio dal mercato tutelato al mercato libero, per quanto riguarda l’energia elettrica, facendo quindi la loro proposta di azienda fornitrice“.

“Sostengono che la chiamata avviene per iniziativa del Comune, ma è tutto falso: è una truffa – ha affermato Canal – Non abbiamo mai dato incarico a nessuno dei nostri dipendenti di fare questo tipo di telefonate e mai lo faremo. Non sono iniziative che facciamo come Comune“.

“Chiedo ai cittadini di fare molta attenzione e di non credere a questo tipo di telefonate”, ha sottolineato Mauro Canal.

Il primo cittadino, quindi, ha supposto che tale tipo di truffa possa essere scaturita dall’attuale crisi energetica in atto e dal caro bollette che ne è conseguito.

In sostanza, dei truffatori starebbero approfittando del momento di difficoltà attuale, secondo una sua prima ipotesi.

Lo stesso sindaco ha poi riferito di essersi fatto dare il numero di cellulare da cui partono queste telefonate, ma non esclude che in futuro possano partire da altri numeri diversi tra loro.

“Mi raccomando, fate molta attenzione”, è l’appello che il primo cittadino ha voluto lanciare alla sua comunità.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…