Basket, addio al quarto posto per la Rucker: il team di Mian travolto in casa della Janus Fabriano 92 a 78. Tra due settimane il via ai playoff

Una sconfitta pesante in termini sia di risultato che di classifica.

Quella che si è giocata ieri a Cerreto d’Esi (Ancona) nel big match tra Janus Fabriano e Rucker Sanve ha visto la formazione di coach Marco Mian crollare sotto i colpi del team marchigiano che si è dimostrato superiore in tutto e per tutto.

Una sconfitta amara che costa cara alla Rucker e che fa perdere il quarto posto, che era quasi matematico, scivolando al quinto posto in virtù del coefficiente canestri inferiore rispetto a Roseto.

Tra due settimane il via ai playoff con la squadra di coach Mian che avrà quindi il fattore campo a sfavore. Ruvo di Puglia, Cassino o Salerno le possibili antagoniste dei bianconeri.

Tornando al match di ieri, la squadra sanvendemianese già fin da subito è stata messa sotto dagli avversari, arrivati già sul 9 a 0.

Si arriva poi sul risultato di 11 a 6 sempre per i marchigiani, successivamente il doppio canestro dalla media di Siberna e il tiro di Malbasa, permettono alla Belcorvo di rientrare in partita 18-15.

Ma è solo un’illusione, i cinque punti di Radonjic e i liberi per l’antisportivo a Durante, ricacciano la Belcorvo a -10 prima (25-15) e poi -11 (28-17) con la tripla di Papa.

I 4 punti consecutivi di Nicoli e i tre punti di Tassinari portano la Rucker ad avvicinarsi (36-29), poi Cassar però trova anche la tripla, seguito da Marulli chiudendo 49-37 a metà incontro.

A inizio ripresa, Tassinari e Verri (52-46) ridanno linfa ai bianconeri con i padroni di casa del Fabriano che però mantengono il vantaggio.

Nicoli dalla lunga distanza (54-49), poi Sanve sbaglia tre tiri per acciuffare definitivamente Fabriano che nel frattempo trova la via del canestro.

Poi la svolta del match che incanala la partita totalmente in direzione Janus: ed è proprio Merletto, bocca di fuoco del team anconetano, ad essere protagonista (65-51) con Sanve che non riesce più a trovare soluzioni offensive e Fabriano ne approfitta: 71-51 a 10’ dalla fine (break di 15-0 negli ultimi 4’).

Il divario pian piano diventa sempre più ampio e la squadra sanvendemianese viene travolta dallo strapotere dei marchigiani che ora si apprestano a puntare il primo posto in classifica.

Ora per la Belcorvo deve rimettere insieme i cocci e riprendersi da questa batosta. Le carte in regola per far bene ci sono.

(Foto: Janus Fabriano).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati