Ventunenne prenota la casa vacanze in Puglia ma l’appartamento risulta libero, 46enne scopre un contratto di leasing falsificato: due denunce ai Carabinieri

Brutta avventura e, a quanto pare, occasione sfumata per una giovane: i Carabinieri della stazione di Susegana hanno denunciato a piede libero per truffa un foggiano del 1936 per avere postato sui social un falso annuncio dell’affitto di un appartamento vacanze a Gallipoli (Lecce).

L’anziano sarebbe riuscito a truffare una 21enne di Susegana facendole effettuare due bonifici in suo favore per la somma totale di 1.400 euro.

La ragazza però si è insospettita e ha chiesto l’aiuto di un familiare, il quale contattando il pugliese per le stesse date prenotate dalla giovane ha ottenuto il via libera in quanto l’appartamento nella nota località turistica risultava libero.

A Codognè, invece, i Carabinieri della locale stazione hanno denunciato un veneziano del 1975: l’attività di indagine era scattata dopo una denuncia presentata da un coetaneo del trevigiano perché quest’ultimo sarebbe stato convinto a stipulare un contratto di leasing per un’auto a condizioni falsificate.

Il 46enne veneziano è stato denunciato a piede libero per truffa.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati