Tarzo, gli animali selvatici “visitano” il paese: cinghiale a passeggio per il centro, capriolo incastrato nella siepe di un giardino a Fratta

Un piccolo di cinghiale a passeggio per le vie del paese, un capriolo incastrato in una siepe all’interno di un giardino privato: cittadini tarzesi sorpresi per la curiosa presenza, a distanza di poche ore, di due animali selvatici nei centri abitati del paese.

Ieri sera, martedì, un piccolo di cinghiale è stato avvistato mentre passeggiava tranquillamente per il centro di Tarzo.

“Chi lo ha visto, ha notato che zoppicava. Era tranquillo. Probabilmente il cinghialetto – spiega il sindaco Vincenzo Sacchet, informato dell’accaduto – era stato abbandonato dal suo branco perché malato. Sono state avvisate le guardie della Provincia di Treviso che sono intervenute e hanno recuperato l’animale”. Come nella capitale, dove i cinghiali sono stati visti più volte scorrazzare per le vie romane, anche a Tarzo il mammifero è sceso dai boschi dove è da anni presente in gran numero.

L’altro incontro ha avuto come protagonista nella mattinata di oggi, mercoledì, un capriolo. Una famiglia di Fratta si è ritrovata l’ungulato nel giardino. L’animale aveva saltato la recinzione e, una volta all’interno del giardino, era rimasto incastrato in mezzo ad una siepe. Anche qui si è reso necessario l’intervento delle guardie forestali per liberare il capriolo che si è poi dato alla fuga tra la vegetazione.

(Foto: per gentile concessione di due lettori).
#Qdpnews.it

Total
33
Shares
Articoli correlati