Il Circolo cambia veste: adottati un nuovo statuto e una nuova immagine istituzionale. “Miriamo a diventare il polo di riferimento musicale della Vallata”

Il Circolo Musicale ha ufficialmente adottato un nuovo statuto e una nuova immagine istituzionale, comprensiva di logo e sito Internet completamente rinnovato. Lo ha approvato l’assemblea generale, che si è riunita martedì sera a Tarzo nei locali del Circolo.

L’adozione di un nuovo statuto si è resa necessaria in ottemperanza alla Riforma del Terzo Settore. Nello specifico, il Circolo Musicale Tarzo si è qualificato come un’associazione di promozione sociale (APS) con lo scopo di educare alla musica, oltre che organizzare attività culturali, artistiche o ricreative.

In apertura di serata, dopo i ringraziamenti all’Amministrazione comunale di Tarzo rappresentata dall’assessore Michela Cesca e alla Banca Prealpi SanBiagio per il sostegno profuso negli anni, il presidente del Circolo Musicale Diego Astolfi ha analizzato i recenti dati demografici locali, che vedono un calo significativo delle nascite.

Da questa constatazione deriva l’intenzione del Circolo Musicale di ampliare territorialmente il bacino di utenza e rivolgersi anche a un pubblico adulto, alzando ulteriormente la qualità e la varietà dell’offerta. Con questa revisione della “mission associativa”, il Circolo Musicale mira a diventare il polo di riferimento musicale per la Vallata.

“I cambiamenti previsti dalla norma – spiega Astolfi – sono stati accolti affinché la nostra associazione diventi una struttura sempre più eclettica ed aperta. Abbiamo perciò ideato il concetto di Area del Circolo, uno spazio di espressione ed esibizione dove valorizzare i musicisti locali, spesso di fama nazionale se non addirittura internazionale”.

Per segnare questo passaggio storico, è stata rinnovata anche l’immagine istituzionale del Circolo Musicale. Gianluca Caberlotto, designer e grafico creativo nonché musicista professionista, è stato l’ideatore della nuova veste grafica. Un’applicazione immediata in un nuovo logo e in un sito Internet completamente rinnovato, con maggiori funzionalità e informazioni.

“Una M che ricorda la tastiera di un pianoforte inserita all’interno di un cerchio – commenta Caberlotto – è il segno grafico scelto per rappresentare la dimensione associativa di condivisione e convivialità del Circolo Musicale. Il colore è rosso per rendere evidente la passione che la musica suscita”.

Per concludere la serata, è stato letto ed approvato il nuovo statuto così come il bilancio dell’esercizio 2021-2022, con un brindisi finale per festeggiare la nuova ripartenza.

(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati