Elezioni comunali, Zanon lascia il posto a Brait: è lui il candidato del centrodestra

Giovanni Zanon e Alessandro Brait

È un centrodestra unito quello che sosterrà Alessandro Brait alle prossime elezioni comunali di Vazzola. L’attuale assessore all’agricoltura godrà dell’appoggiato, oltre che dalla Lega (suo partito) anche di Forza Italia, Fratelli d’Italia e da una lista civica “Vazzola Civica“. 

Intervista ad Alessandro Brait – Video di Simone Masetto

Dopo cinque anni da primo cittadino non sarà presente, neppure in lista, l’attuale sindaco Giovanni Zanon, né Fabio Miotto che nell’amministrazione vazzolese c’è stato per una ventina d’anni. “Ringraziamo Zanon per quanto fatto in questi anni – ha spiegato il coordinatore provinciale di Forza Italia Fabio Chies – perché dopo una parentesi di governo strana (quella della sinistra ndr) ha riportato, con percentuali bulgare, il centrodestra al governo di Vazzola”.

Il ringraziamento all’attuale primo cittadino è arrivato anche dallo stesso Brait “per questi cinque anni in cui si è assunto la responsabilità di guidare il nostro paese affrontando la gestione della pandemia e del post pandemia, ma soprattutto il mio grazie va per la fiducia che ha sempre riposto in me in questi anni passati assieme”.

“Lascio lo spazio ai giovani” ha aggiunto Zanon prima di esplicitare tutto il suo sostegno alla candidatura di Brait che ha voluto iniziare il suo discorso con il ringraziamento alla moglie “per l’appoggio di fronte a questa importante scelta”. 

La candidatura di Brait mira alla continuità di quanto fatto in questi cinque anni dall’amministrazione Zanon, ma seppur “il programma è pronto e anche la nostra squadra” è ancora troppo presto per svelare obiettivi e nomi.

Di certo, oltre alle due assenze, ci sarebbe la riconferma nelle liste dell’attuale assessore all’istruzione Elisabetta Vazzoleretto e del consigliere con delega allo sport Samuele Zago che come confermato da Fabio Chies era uno dei possibili nomi alla corsa da primo cittadino.

“A chi mi supporta ho chiesto amore per il nostro paese e sinergia con i Comuni limitrofi per il bene di tutta la nostra comunità – continua Brait -. Sono molto felice del grande lavoro che è stato svolto per arrivare fino a qui oggi, con un gruppo coeso e forte che rappresenta tutto il centro destra. Ci aspetta una campagna elettorale dove saremo chiamati a confrontarci con i cittadini e noi saremo pronti a spiegare i nostri obbiettivi che hanno come unica stella polare la comunità di Vazzola: la crescita, lo sviluppo e il benessere del nostro paese che dovranno essere a misura di famiglia”.

“La mia scelta mira anche a creare qualcosa di positivo per i bambini che oggi frequentano le scuole o che devono ancora nascere – conclude – per lasciar qualcosa di buono per il loro futuro”.

Ad oggi, ma al termine del tempo utile per presentare le liste manca ancora qualche giorno, pare non esserci nessun sfidante: in questo caso l’unico “avversario” per Brait potrebbe essere il raggiungimento del quorum.

(Foto e video: Qdpnews.it ©️ riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…