Comunicazioni smart working

● Dal 1.09.2022 per lo smart working non si potrà più seguire la procedura semplificata Covid (comunicazione unilaterale al lavoratore), ma dovrà sottoscrivere con ciascun dipendente un accordo scritto, i cui contenuti dovranno coincidere con le regole che sono state fissate dalla L. 81/2017, anche per i tempi di riposo del lavoratore e le modalità di disconnessione.

● La comunicazione sul lavoro agile, secondo le istruzioni diffuse dal Ministero del Lavoro, si riferisce a una mera trasformazione della modalità di svolgimento della prestazione lavorativa. Pertanto, conclude il Ministero, la comunicazione dovrà essere effettuata entro il termine di 5 giorni e sarà sanzionata la mancata o tardiva comunicazione. La nuova procedura di comunicazione richiede l’adeguamento dei sistemi informatici dei datori di lavoro che devono comunicare con il canale web del ministero: in fase di prima applicazione delle nuove modalità, l’obbligo della comunicazione potrà essere assolto entro il 1.11.2022.

Autore: Sistema Ratio Centro Studi Castelli

Total
5
Shares
Articoli correlati