Caerano, collaborazione tra la scuola materna laica e quella cattolica in previsione del carnevale del 21 febbraio

Anche se quest’anno, come ormai da diverso tempo, i carri mascherati non sfileranno per le strade di Caerano di San Marco, la parrocchia, assieme al comune, ha pensato di organizzare per i più piccini una festa indetta per venerdì 21 febbraio nel centro parrocchiale Frassati.

L’idea, promossa principalmente dal parroco di Caerano Don Paolo Zago, risponde sostanzialmente a due istanze: la prima, come è ovvio, è di dare l’opportunità ai bambini di festeggiare il Carnevale, la seconda, invece, è di avviare una nuova fase di collaborazione tra le due scuole materne – una laica, l’altra cattolica – che contano sempre meno iscritti.

Ricordo quando i genitori facevano la fila e stavano fino a sera tarda per iscrivere il proprio figlio all’asilo”, racconta Don Zago, ripercorrendo con la mente quegli anni in cui il calo delle nascite non era così netto.

Attualmente, infatti, la scuola dell’infanzia Sacro Cuore conta all’incirca 110 bambini e quella “Il Girotondo” 55, mentre fino a un decennio fa la scuola parrocchiale ospitava da sola circa 150 bambini.

Un calo drastico dunque, che non scoraggia però il parroco, il quale, anzi, oltre ad essere uno dei principali fautori della festa di venerdì, la animerà in veste di pagliaccio, per intrattenere e divertire tutti i bambini ivi presenti.

(Fonte: Sara Surian © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…