Caerano, è andato avanti l’alpino Remo Cervi, amava il Bosco delle Penne Mozze. Piovesan: “Tenace e generoso”

Avrebbe compiuto 80 anni a fine settembre, ma il destino ha voluto purtroppo diversamente. Si è spento sabato 29 agosto l’alpino Remo Cervi (nella foto con l’ex presidente nazionale Corrado Perona), nell’ospedale di Montebelluna.

Nonostante fosse originario di Caerano, si era fatto conoscere anche nella sinistra Piave per il suo grande impegno all’interno dell’associazione  del Bosco delle Penne Mozze, a Cison di Valmarino dove per anni ha ricoperto la carica di Vice presidente.

Qui Remo aveva trovato la sua seconda casa: si occupava della manutenzione del Bosco, accompagnava le scolaresche in visita del luogo intrattenendole con aneddoti e spiegazioni relative al memoriale che raccoglie le stele degli alpini trevigiani defunti. Soprattutto erano noti i sui appelli a tutti i gruppi delle penne nere della provincia per incitarli a visitare periodicamente il Bosco, perchè il ricordo degli alpini andati avanti non venisse mai meno. La sua scomparsa ha lasciato qui un grande vuoto.

cervi2

“Aveva un carattere forte, ma sempre disponibile ad aiutare gli altri”, commenta Marco Piovesan, presidente Ana di Treviso, rammentando le varie attività per le quali Remo si spendeva con convinzione: dalla vendita delle colombe pasquali per finanziare l’Admo, alla raccolta di tappi in plastica e sughero per ricavarne fondi da destinare alla lotta contro i tumori. 

Era un alpino nel sangue“, prosegue Piovesan: Remo era stato prima consigliere del gruppo alpini di Caerano, poi consigliere sezionale di Treviso, penna nera del battaglione Cividale, e nel 2014 era stato nominato Cavaliere al merito della Repubblica proprio per l’impegno profuso a fianco degli alpini, la sua seconda famiglia.

“Remo Cervi, una persona minuta ma un grande alpino! La sua tenacia, la sua grinta, la sua alpinità e la sua grande umanità resteranno nel cuore di tutti. Ciao Remo”, conclude Piovesan.

Anche il sindaco di Caerano Gianni Precoma si unisce al commiato: “Ci ha lasciato una gran brava persona…Riposa in pace Remo. Condoglianze a tutta la famiglia“.

Remo lascia la moglie Gianna, un figlio, una figlia e i nipoti. Le esequie si celebreranno mercoledì 2 settembre, alle ore 15.30 nella chiesa di Caerano di San Marco.

(Fonte: Sara Surian © Qdpnews.it).
(Foto: per gentile concessione di Gino De Mari).
#Qdpnews.it

 

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…