La giovane promessa del ciclocross Lorenzo De Longhi convocato al ritiro della Nazionale, in vista dell’Internazionale del Ponte

Per la giovane promessa caeranese del ciclocross, Lorenzo De Longhi, è arrivata l’attesa chiamata in Nazionale, alla 19esima edizione del Ciclocross Internazionale del Ponte, quarta tappa del Master Cross Selle Smp.

Il ct Daniele Pontoni, plurivincitore della prestigiosissima gara di Faè di Oderzo, lo ha infatti chiamato a sé insieme con altri 10 atleti al ritiro con la Nazionale prima dell’Internazionale del Ponte che si terrà mercoledì 8 dicembre e che sarà trasmessa in diretta su Rai Sport.

Il Ciclocross Internazionale del Ponte, organizzato dagli Sportivi del Ponte, potrà contare su un parterre di valore assoluto. Sarà al via il belga Dan Soete, attualmente 9° nel ranking Uci e recentemente 10° ai campionati europei in Olanda.

Il belga, vincitore a inizio stagione dell’Internazionale Treck Cup negli States, dovrà vedersela con un altro leader di livello assoluto, Marcel Meisen, che torna a Faè per tentare il tris. Il 5 volte campione tedesco di ciclocross, ha trionfato in terra trevigiana nel 2015 e nel 2016, precedendo sempre la ruota di Gioele Bertolini.

Una convocazione, quella del giovane corridore di Caerano di San Marco che veste la maglia della Sanfiorese, giunta quasi inaspettata e che lo ha reso felicissimo. “Sono onorato – dice Lorenzo De Longhi – di poter far parte di questo gruppo. Un progetto che rientra nel coinvolgere anche ragazzi giovani al fianco di persone esperte, con il ct Daniele Pontoni e a tecnici federali. Spero di essere all’altezza della situazione visto che sono tutti di categoria superiore, a parte me, Travella e Viezzi, che siamo i primi tre al Giro d’Italia cross della nostra categoria”.

Lorenzo raggiungerà il ritiro con la Nazionale dopo aver disputato la prova di Coppa Italia di Fanano (Modena), dove è stato scelto dalla rappresentativa veneta insieme al compagno di squadra Riccardo Da Rios.

Emozionato per la convocazione? “Il mio direttore sportivo Marco Paludetti – risponde Lorenzo De Longhi – mi ha tranquillizzato, dicendomi che devo solo seguire i consigli che mi saranno dettati durante il ritiro. Terminati i due ritiri tornerò ad impegnarmi negli studi. Sto frequentando la classe seconda dell’istituto Einaudi, indirizzo economico, a Montebelluna, con discreti risultati. È questo l’obbiettivo della mia società, la società sportiva Sanfiorese: fare bene in bici, ma senza tralasciare l’importanza del percorso scolastico”.

(Foto: per gentile concessione di Lorenzo De Longhi).
#Qdpnews.it

Total
83
Shares
Articoli correlati