Pro Loco, Amici dello Spiedo e comunità di Caerano raccolgono 10 mila euro per la famiglia di Andrea Soligo, morto sul lavoro il 5 gennaio

La Pro Loco di Caerano di San Marco e il gruppo Amici dello Spiedo si sono ancora una volta dimostrati vicini alla popolazione nel momento in cui occorre offrire solidarietà.

Dopo lo spiedo organizzato a favore della famiglia di origini tunisine che aveva perso il capofamiglia annegato nel Piave l’estate scorsa, la Pro Loco si è adoperata, la settimana scorsa, per aiutare la famiglia di Andrea Soligo, il 25enne morto sul lavoro a Tezze sul Brenta che abitava in via Mazzini a Caerano.

Attraverso lo spiedo solidale distribuito domenica scorsa, a cui hanno partecipato un migliaio di persone, sono stati raccolti circa 10 mila euro, fondi che saranno destinati alla famiglia di Andrea, alla moglie Giorgia Nicole e ai due figli.

Oltre a questo, la Pro Loco di Caerano guidata da Giuseppe Spagnol ha messo a disposizione una sottoscrizione, promossa dai Comuni di Caerano e Vedelago, che resterà ancora aperta.

“La giornata dello spiedo è stata per certi versi molto toccante – commenta il presidente della Pro Loco di Caerano di San Marco, Giuseppe Spagnol -, la partecipazione è stata incredibile. Tutto ha funzionato alla perfezione, dal punto di vista organizzativo, soprattutto anche grazie all’aiuto della Protezione civile e degli Amici dello Spiedo, oltre a diverse associazioni caeranesi che hanno aderito all’iniziativa. La gente ha dovuto aspettare, in coda, ma lo ha fatto anche volentieri sapendo che era anche per una giusta causa”.

“Mi ha commosso – prosegue Spagnol – vedere un ragazzino che dal suo portafoglio estraeva 15 euro per partecipare alla sottoscrizione. Un grazie va anche alle ditte che hanno sostenuto l’iniziativa, fornendo la carne, il gas e la legna. E’ stato anche un segnale di fiducia di tutta la città nei confronti della Pro Loco, fiducia che, evidentemente, ci siamo meritati nel corso degli anni”.

Andrea Soligo, sposato e padre di due figli piccoli che lavorava per una ditta di Riese Pio X, era rimasto vittima di un incidente sul lavoro il 5 gennaio scorso, cadendo da una scala all’altezza di circa quattro metri.

(Foto: Pro Loco Caerano di San Marco).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…