Sonia Mondin si candida a sindaco con la lista civica “Cavaso Insieme”

Sonia Mondin

Una candidatura assolutamente trasversale, alla guida di una civica che “punta a raccogliere – affermano i suoi componenti – il meglio della società civile e del territorio. Sonia Mondin ufficializza oggi la sua candidatura a sindaco di Cavaso del Tomba. Guiderà la lista civica “Cavaso Insieme”, lista unica senza alcun simbolo di partito, in cui vi è stata “ampia convergenza da parte di decine di sostenitori attivi”.

Sonia Mondin, 60 anni, è dirigente d’azienda con notevole esperienza nei settori finanziario, amministrativo e delle risorse umane. Sposata con due figli, è nata e ha sempre vissuto a Cavaso del Tomba. Nel 2017 è stata insignita dell’onorificenza di Maestra del Lavoro. Da sempre impegnata nel mondo del volontariato e dell’associazionismo, è attualmente segretario generale di RETINOPERA, coordinamento nazionale dell’associazionismo cattolico cui aderiscono 25 organismi aggregati al quale fanno riferimento circa 8 milioni di soci. Ha ricoperto diversi incarichi nell’AGESCI (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani) e nel Gruppo MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani), di cui è stata eletta presidente Nazionale, come prima donna di questo Movimento.

Alle spalle ha già un’esperienza di politica attiva in quanto eletta consigliere comunale e poi nominata Assessore alle Politiche Sociali, Attività produttive e Commercio, nel periodo dal 2009 al 2014.

Sonia Mondin si candida ora sindaco alla guida della lista civica “Cavaso Insieme” in cui c’è stata un’ampia convergenza di sostenitori. Sarà una lista civica senza alcun simbolo di partito e nata dalla volontà di un folto gruppo di cittadini, caratterizzato da una forte pluralità di identità. La lista è in fase di composizione e sarà ultimata nei prossimi giorni.  

“Cavaso ha bisogno di cambiare passo – spiega Sonia Mondin – serve un’amministrazione comunale più vicina alle famiglie, più attenta al sociale e alla coesione della comunità. Siamo pronti ad esserne attori e protagonisti di questo cambiamento. Cavaso ha bisogno di un’amministrazione comunale presente nel territorio ed in grado di valorizzare le esperienze associative e di solidarietà, l’unicità del nostro paesaggio e di una comunità vivace e produttiva. Nell’amministrazione locale non contano i partiti, ma il valore delle persone. Il nostro è un gruppo libero e non dovrà mai rispondere a logiche o segreterie di partito, ma solamente perseguire gli interessi dei cittadini di Cavaso. Questo è il nostro unico obiettivo: fare ciò che è nell’interesse della comunità e dei cittadini. La decisione di assumermi in prima persona questa grande responsabilità è maturata dopo avere riscontrato la fiducia ed il concreto sostegno di decine di persone che con me hanno deciso di impegnarsi in questo percorso politico”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…