Conegliano, la scorsa settimana l’incontro con Iliad per l’antenna di Campolongo. Toppan: “Proposta la zona vicino all’area camperisti come alternativa”

Si è svolto la scorsa settimana l’incontro tra il Comune di Conegliano e i rappresentanti dell’azienda di telefonia Iliad: non era infatti passato inosservato il caso dell’antenna installata nel quartiere di Campolongo, in via Vital, in un’area che si affaccia al Centro Giano.

Subito era scattata la protesta silenziosa da parte dei residenti, i quali avevano esposto fuori dai recinti di casa dei lenzuoli bianchi con scritto il messaggio “No antenna”, contestando il posizionamento di un’antenna a pochi passi dalla scuola elementare e in una zona residenziale.

Protesta a cui si era affiancato il dibattito politico alimentato dai gruppi di Fratelli d’Italia, Lega e Noi democratici (vedi articolo).

Il sindaco di Conegliano Fabio Chies aveva subito chiarito che si sarebbe svolto un incontro con l’azienda di telefonia, con la quale sarebbero state condotte delle trattative per proporre un’area alternativa a quella attuale e, di conseguenza, lo spostamento dell’antenna da poco installata.

“La scorsa settimana abbiamo fatto il punto della situazione – ha dichiarato il vicesindaco Claudio Toppan – Abbiamo proposto un altro sito e ora Iliad dovrà fare le proprie valutazioni: una volta che avranno accertato che il sito da noi proposto è valido, dovremo poi affrontare l’aspetto economico, perché hanno sostenuto delle spese e bisogna capire chi paga“.

La zona proposta è adiacente all’area dei camperisti, sulla strada statale 13 Pontebbana e poco distante dalla posizione attuale.

“Non abbiamo segnalato un punto preciso, ma individuato un’area che sicuramente non ha fabbricati confinanti – ha proseguito – e, anche dal punto di vista dell’impatto visivo, sarebbe meno penalizzante”.

(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
8
Shares
Articoli correlati