Conegliano, raid punitivo e pestaggio in centro: giovani arrivano armati di spranghe e manganello in piazza Cima

Raid punitivo in piazza Cima a Conegliano: è questo quanto avvenuto in centro, di fronte allo sguardo attonito degli avventori dei bar circostanti.

Un gruppo di giovani, armati di manganelli e spranghe, si è diretto spedito verso un altro gruppetto che si trovava seduto ai tavolini della piazza.

Subito i giovani hanno iniziato a colpire i loro coetanei, senza risparmiare sedie e tavolini del circondario.

Colpito un ragazzo, momentaneamente privo di sensi, che è stato soccorso dai sanitari del Suem 118, accorsi in loco con un’ambulanza e un’automedica, mentre un altro è stato medicato sul posto, riportando delle vistose ferite alla testa.

Il fatto è avvenuto indicativamente dopo le 15.30 di oggi, domenica 2 maggio, un tranquillo pomeriggio che è stato investito da questo fatto di cronaca così inaspettato.

Pare che i giovani armati di manganello non fossero del posto, ma Carabinieri e Polizia di Stato, giunti sul posto per sentire i testimoni, mantengono il massimo riserbo.

Le indagini sono in corso, come le operazioni di identificazione dei responsabili del raid, grazie ai filmati girati da alcuni testimoni.

(Foto: Facebook – Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
273
Shares
Articoli correlati