Possibili nevicate anche a bassa quota l’8 dicembre, scatta il “Piano neve e gelo” di Rete Ferroviaria Italiana: domani corse ridotte tra Conegliano e il bellunese

Anche il trasporto ferroviario si attrezza in vista delle possibili nevicate a quota relativamente bassa previste per l’Immacolata anche nell’Alta Marca trevigiana (qui l’articolo). In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di domani, mercoledì 8 dicembre, la fase di emergenza “gialla” prevista dal Piano neve e gelo su alcune linee della Lombardia, del Piemonte e regioni limitrofe.

L’offerta ferroviaria è confermata con alcune riduzioni sulle linee dove sono previste nevicate più abbondanti: tra queste ci sono anche le tratte Conegliano – Belluno e Belluno – Calalzo.

L’elenco aggiornato dei treni cancellati è disponibile sui siti web delle imprese ferroviarie interessate. In attesa delle comunicazioni ufficiali di Trenitalia, il gruppo TreniBelluno.it anticipa che ad essere soppressi, domani mercoledì, saranno i treni Conegliano – Belluno con partenza dalla città del Cima alle 14.41 e il Belluno – Conegliano che di norma parte dal capoluogo dolomitico alle 16.20. Due treni cancellati (uno per senso di marcia) anche tra Belluno e Calalzo.

RFI ha già predisposto il monitoraggio costante e il presidio preventivo dell’infrastruttura ferroviaria di cui è gestore, per assicurarne l’efficienza e garantire la circolazione dei treni programmati (già ridotti essendo domani un giorno festivo), in particolare nelle regioni dove sono previste nevicate: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali nelle regioni interessate. Sono inoltre previsti presìdi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari, corse raschia-ghiaccio sulle principali direttrici per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni. È stato allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività dei marciapiedi e degli spazi di stazione aperti al pubblico.

(Foto: archivio Qdpnews.it)
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati