Premiati tutti i vincitori della 13esima edizione di Libernauta Junior, il concorso dedicato alla promozione della lettura

Sono stati proclamati i vincitori della 13esima edizione del Concorso Libernauta Junior, promosso dal Comune di Conegliano con le amministrazioni di Cappella Maggiore, Farra di Soligo, Fregona, Mareno di Piave, Pieve di Soligo, San Vendemiano e Vazzola, organizzata dal Progetto Giovani di Conegliano e dall’associazione Altrestorie.

La cerimonia di premiazione si è svolta in modalità online e si è tenuta nella mattinata di giovedì scorso. Presenti le scuole e le amministrazioni coinvolte nel progetto che, da quest’anno, ha visto l’apertura anche della “Sezione Copertine”, dedicata alla creazione di elaborati digitali, a cui hanno partecipato 1.326 studenti per 1.332 copertine realizzate.

I premi, messi in palio da Banca Prealpi SanBiagio, sono stati conferiti alle 11 migliori copertine realizzate da ciascuna scuola e alle quattro migliori copertine per categoria, assieme a un attestato di merito consegnato a ulteriori tre copertine selezionate.

La scuola Sacconi di San Vendemiano, con 233 copertine creata, si è aggiudicata la targa “Junior+”, un premio assegnato alla realtà scolastica che ha partecipato al concorso con il maggior numero di copertine realizzate. Inoltre, è stato assegnato il premio “Insieme si Legge – Colori di cooperazione”, offerto dalla Cooperativa “Insieme Si Può” e rivolto alle illustrazioni che hanno trattato aspetti sociali, solidali e di cooperazione, anche attraverso colori e suggestioni. I partecipanti della Sezione Messaggi sono stati 178, con parole rivolte ai personaggi dei diversi libri in concorso: tra questi, la giuria ha premiato i tre migliori e segnalato altri due per merito.

Le scuole vincitrici per la “Sezione Copertina” sono state per Conegliano Camilla Santin (classe 2B, Brustolon) con la copertina per il libro “Fuori di galera”, Nadia Anna Cazacu (Cima, 3B) con “La grande fuga”, Giorgia Parisi (Grava, 3B) con “Blackbird. I colori del cielo”, Gaia Scottà (Collegio Immacolata, 3A) con “Come mettere il mondo a testa in giù”.

Per Cappella Maggiore, Stella Dal Cin (Zanella, 1B) con “La grande fuga”; per Farra di Soligo, Aurora Damuzzo (Zanella, 2A) con “Le parole di Erica Bloom”; per Fregona, Gabriele Grillo (scuola secondaria, 3A) con “Blackbird. I colori del cielo”; per Mareno di Piave, Alice Dalla Torre (Manzoni, 3B) con “La grande fuga”; per Pieve di Soligo, Cristiano Fratini (Toniolo, 3B) con “Blackbird. I colori del cielo”; per San Vendemiano, Maya Scopel (Saccon, 1C) con “Hoopdriver. Duecento miglia di libertà”; per Vazzola, Annachiara Ciot (Cadorin, 3C) con “Come mettere il mondo a testa in giù”.

Il premio per la copertina “più dinamica” è andato a Xu Sixiang (3C, Brustolon di Conegliano) con il libro “Mustang”, per “la più coerente con la trama” a Lara De Faveri (3C, Zanella di Farra di Soligo) con “Hoopdriver. Duecento miglia di libertà”, per “la bicolor” a William Pansolin (3C, Toniolo di Pieve di Soligo) con “La grande fuga”, mentre per “la più graphic design” a Vincenzo Ragonese (2C, Toniolo di Pieve di Soligo) con “I tre funerali del mio cane”.

Il premio “Insieme Si Legge – Colori di cooperazione” è andato invece a Giulia Mazzer (3C, scuola Cadorin di Vazzola) con “Una specie di scintilla”. Le copertine segnalate sono state quelle di Valentino Boscariol (2E, Manzoni di Mareno di Piave) con “La grande fuga”, di Giuseppe Fogliano (3D, Cadorin di Vazzola) con “Mustang” e di Manveer Singh (3C, Cadorin di Vazzola) con “La banda del pallone”.

I vincitori nella “Sezione Messaggio” sono stati Sara Dorigo (1C, Brustolon), Lavinia Bossi (3C, Cima), Francesco Piccolo (2B, secondaria di Fregona), mentre i messaggi segnalati sono stati quelli di Sixiang Xu (3C, Brustolon) e Lorenzo Bedin (2C, Zanella di Farra di Soligo).

“Il Progetto Lettura a Conegliano è in piena forma – ha commentato Gianbruno Panizzutti, assessore coneglianese alla Pubblica istruzione e alle Politiche giovanili (a sinistra nella foto) – I numeri del Libernauta Junior sono a dir poco lusinghieri: parliamo in totale di 1.504 studenti, 12 scuole secondarie di primo grado e 8 Comuni”.

All’importantissima e fondamentale pratica della lettura va aggiunto il cimentarsi nella creatività – ha concluso – che trova forma nel reinterpretare graficamente la copertina del libro letto e la nuova ‘Sezione Messaggi’, che consiste nello scrivere un messaggio ‘indirizzato’ al protagonista del libro”.

(Foto: Facebook Progetto Giovani Conegliano).
#Qdpnews.it

Total
3
Shares
Articoli correlati