79^ Festa dei Marroni di Combai, tutto pronto per l’edizione 2023

La Festa dei Marroni è una tradizione che si ripete a Combai dal 1945 e tuttavia ogni anno si presenta ricca di novità e di stimoli. L’edizione 2023 parte in anticipo, venerdì 6 ottobre, e propone quattro weekend all’insegna dell’enogastronomia, dell’attività all’aria aperta – tra passeggiate e full immersion nel bosco -, spettacoli e laboratori per bambini, un Gran Tour con Giovanni Carraro e ben tre mostre dedicate a Combai. “Sarà un turbinio di occasioni di svago e divertimento – spiega la presidente della Pro Loco di Combai, Maria Vittoria Moro. Abbiamo predisposto un cartellone generoso, visto che accanto alla buona cucina della tradizione a base di marroni, non mancano attività ludiche e motorie, la sempreverde Fantastica via, il Simposio di scultura, alla 24^ edizione, e BoscAR-T che tanto successo ha riscosso nelle precedenti due edizioni culminate nella creazione di altrettante gigantesche installazioni (un gallo ed il Biss Badaliss), in località Calpiana, con la legna del bosco che ritorna alla terra grazie all’estro creativo dell’artista Pietro Colmellere”.

La Festa dei Marroni di Combai, la più antica e la più blasonata, ogni anno richiama in paese decine di migliaia di persone provenienti da tutta la regione, e non solo; nella scorsa edizione sono stati più di 60.000 i visitatori con 80 quintali di marroni IGP venduti, declinati sui piatti della tradizione veneta – gnocchi, pasticcio, spezzatino, rotolo – e sulle classiche caldarroste cucinate con le rostidore giganti che per prime sono state inventate e realizzate proprio a Combai, grazie  ad Adorno Pagos, membro della Pro Loco, che ebbe l’idea di una grande struttura, inizialmente manovrata a mano. Il prototipo convinse tutti e l’avvento della meccanica contribuì a rivoluzionare il metodo di cottura dei marroni.

La novità di quest’anno – prosegue Maria Vittoria Moro – è un omaggio al nostro bel paese e alla nostra comunità. Abbiamo infatti pensato a due mostre; una di foto d’epoca, che celebrerà la Combai dei villeggianti. Sì, perché un tempo, ben prima dell’apparizione dei B&B, qui d’estate arrivavano flotte di forestieri, che si fermavano anche per alcuni mesi per respirare l’aria buona e che tornavano di anno in anno, ai quali le famiglie di Combai aprivano le loro case, cedendo spesso le loro camere da letto. Esistono straordinarie foto che lo testimoniano. La seconda mostra raccoglie le cartoline. Istantanee del nostro paese corredate dai saluti e dai messaggi che hanno un sapore antico e romantico. La terza mostra è una collettiva di pittura e, indovina? il soggetto è Combai e gli attori sono artisti che qui hanno trovato ispirazione. Alla Collettiva, espongono: Giovanni Barbisan, Giovanni Bisson, Luigi Cillo, Eugenio Da Venezia, Bruno Donadel, Hiroko Arai, Vittorio Marchi, Giuseppe Marcon, Bepi Modolo e Marco Tagliaro”.

L’inaugurazione

La 79^ Festa dei Marroni alzerà il sipario venerdì 6 ottobre alle ore 20 al salone delle feste e all’interno della tensostruttura di piazza Brunelli. Domenica 8 ottobre alle 10:30 cerimonia di inaugurazione della manifestazione alla presenza delle autorità e inaugurazione della Collettiva di pittura “COMBAI – ISPIRA”, della mostra delle cartoline “SALUTI DA COMBAI” e della mostra di foto d’epoca “QUANDO I TURISTI SI CHIAMAVANO VILLEGGIANTI”.

La musica

Domenica 15 ottobre ritorna il pianista fuori posto, melodie all’ombra dei castagni.

Escursioni e passeggiate

Domenica 8, 15 e 29 ottobre (dalle ore 9:00 alle 11:00) passeggiata tra i castagneti di Combai.

Domenica 22 ottobre Gran Tour di Combai con Giovanni Carraro. Percorso di tipo escursionistico rivolto a camminatori esperti.

Venerdì 27 ottobre, dalle ore 19:00 Spettacoli del Mistero. La magia del fuoco. Passeggiata notturna con musica e letture.

Sabato 28 ottobre dalle ore 19:00 Escursione guidata sotto le stelle a cura dell’associazione ‘NaturalMente Guide’ tra gli antichi castagni di Combai.

La tradizione

Ogni sabato e domenica La fantastica via, mercatino dell’artigianato artistico.

XXIV Simposio di Scultura su legno di castagno (13,14 e 15 ottobre).

X Rostidora d’oro, competizione per il miglior cuciniere di marroni (sabato 21 ottobre ore 17:00) organizzata dal ristorante Biss Badaliss.

Passeggiate nel bosco con raccolta di marroni, a cura di Agricombai.

Laboratori per bambini

Ogni domenica, dalle 13:30 alle 20:00, sarà attivo il servizio gratuito bus navetta da Miane.

Combai & i marroni: legame indissolubile

Il marrone di Combai IGP viene prodotto in undici comuni dell’Altamarca Trevigiana, da Segusino a Valdobbiadene, passando per il comune di Miane, per la cui popolazione è stato una delle principali fonti di sostentamento a partire dalla seconda metà del 1600. La Festa dei Marroni rientra nel circuito delle “Delizie d’Autunno” ideata dall’Unpli. Dal 1995 è nata, sotto la spinta della Pro Loco, l’Associazione dei produttori del marrone di Combai IGP e la cooperativa Agricombai che si occupa dalla lavorazione e commercializzazione del prodotto. 

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…