È di Sveva Buogo il logo del Ccr, sarà il simbolo identitario dei “piccoli amministratori”. Colmellere: “Siete un esempio di senso civico”

Premiazione del logo del Ccr: Sveva Buogo riceve il premio dal sindaco Denny Buso e dall'assessore Angela Colmellere
Premiazione del logo del Ccr: Sveva Buogo riceve il premio dal sindaco Denny Buso e dall’assessore Angela Colmellere

Da venerdì 17 marzo il Ccr di Miane è ufficialmente rappresentato da un originale logo identitario. La votazione del Consiglio comunale dei ragazzi ha decretato la vincitriceSveva Buogo, che oltre ad essere stata riconosciuta come la più brava disegnatrice della scuola media, potrà deliziarsi con un buono gelato e un buono pizza messi in palio dall’amministrazione del sindaco Denny Buso

La premiazione è avvenuta alle ore 18.30, subito dopo il consiglio comunale dei “grandi”, ed è stato il momento conclusivo di un concorso di idee proposto dall’assessore all’Istruzione Angela Colmellere insieme alla dirigenza scolastica del plesso di Miane, alle due assistenti sociali comunali e all’educatrice Linda Possamai, che coordina le attività del Ccr presieduto da Edoardo Amidani.

I partecipanti del concorso per il nuovo logo

L’assessore Colmellere, dopo aver spiegato ai ragazzi presenti alla premiazione i tre simboli identitari del logo comunale (mucca, castagno e collina), ha sottolineato la grande importanza che da anni viene data alla collaborazione tra scuola e amministrazione comunale, in quanto “Il Ccr è stato pensato e voluto proprio per far crescere il senso civico nei giovani e per fare qualcosa di concreto, un vero e proprio dono per la comunità e per noi stessi“.

Proprio per questo durante le prossime iniziative in cui ci sarà una collaborazione tra scuola e Comune il logo del Ccr realizzato da Sveva Buogo sarà sempre presente.

“È un simbolo visivo e chiaro della nostra identità di giovani – ha detto il sindaco dei ragazzi Amidani -, sono orgoglioso di averlo realizzato durante il mio mandato e che il Ccr possa essere così ben rappresentato in futuro”.

Gli obiettivi del concorso sono stati raggiunti: favorire la creatività giovanile applicata alle necessità di promozione del servizio pubblico; coinvolgere i giovani promuovendo la capacità di lavorare su obiettivi; incrementare nei giovani la capacità di azione e l’acquisizione di abilità spendibili a livello relazionale e sociale.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…