Elezioni politiche, niente bis per Angela Colmellere: “Grata dell’esperienza fatta in questi anni, continuerò a lavorare per la mia terra”

Non ce l’ha fatta ad essere rieletta e ha subìto più di altri il crollo della Lega: l’ex deputata Angela Colmellere, sindaco di Miane per due mandati e assessore dal 2019, non è stata eletta al Senato nei collegi plurinominali delle circoscrizioni Veneto 01 (Belluno, Rovigo, Treviso, Venezia) e Veneto 02 (Padova, Verona, Vicenza).

Ha inciso anche il fatto che fosse stata proposta dalla dirigenza del Carroccio come terza e quarta candidata nonostante gli incarichi svolti in Parlamento in particolare in ambito scolastico, tra cui spicca la proposta di legge che ha portato all’istituzione dell’Educazione civica come nuova disciplina nelle scuole di ogni ordine e grado.

“La mia candidatura al terzo posto del plurinominale rendeva difficile la mia riconferma a Roma – precisa l’ex onorevole di Miane -. Come detto prima del voto, sono grata per l’esperienza che ho potuto fare in questi anni“.

La Colmellere è stata infatti segretario della Commissione Cultura-Istruzione e in Commissione Affidi familiari.

“Con grande emozione e un bagaglio di ricordi lungo un lustro – continua -, sono uscita da Montecitorio portando in Veneto la consapevolezza di un percorso che ha concretizzato nei fatti la parola data a cittadini, amministratori, associazioni del mio territorio. Credo che l’aver lavorato per mantenere impegni e promesse abbia un valore che va oltre il mandato parlamentare, oltre i simboli di partito, oltre le scadenze elettorali o le alleanze”.

“Sono particolarmente orgogliosa di esser stata relatrice della legge per reintrodurre l’educazione civica nelle scuole, per l’attenzione alle nostre colline del Prosecco, per la vicinanza alle Pro loco, alle associazioni e al mondo della Scuola – prosegue l’ex parlamentare -. Continuerò comunque a lavorare per la mia terra e per la Lega, sono a disposizione di cittadini, amministratori, associazioni per ogni necessità che riscontrassero”.

“Sapere di aver lavorato con correttezza, trasparenza, onestà, fattività, trasformando laddove mi è stato possibile le attese in atti, e dando valore alla parola data, mi restituisce un’enorme soddisfazione – continua -. Porterò questa “eredità” con me nelle esperienze che farò nei prossimi mesi ed anni, non solo nella vita amministrativa ma anche nel rapporto con le persone”.

“Ringrazio il mio partito per avermi dato questa opportunità – conclude la Colmellere -. Ringrazio i cittadini, le associazioni, gli amministratori che mi hanno contattata in questi anni chiedendomi aiuto, dandomi la possibilità di essere utile al mio territorio. Ringrazio i colleghi parlamentari per aver avuto fiducia in me e per la loro amicizia, che porterò nel cuore”.

(Foto: Angela Colmellere – Facebook).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…