Nuovo vigneto nel territorio di Miane, si mobilitano alcuni genitori di Premaor: giovedì indetta una manifestazione in loco

Non si placa la polemica sull’impianto di un nuovo vigneto nel territorio di Miane, precisamente nella frazione di Premaor, nelle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene che da inizio luglio sono entrate a far parte dell’Unesco.

Al duro botta e risposta politico tra il consigliere regionale Andrea Zanoni (Partito democratico) e l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin (Lega Nord), segue ora la presa di posizione di un gruppo genitori di Premaor, che hanno fatto pervenire in redazione a Qdpnews.it  il comunicato che di seguito pubblichiamo integralmente.

Lo sterminio dei boschi. Siamo un gruppo di genitori di Premaor, una piccola frazione del comune di Miane. Da cinquant’anni dietro alle nostre case prosperava un bosco vivo, popoloso, ricchissimo di uccelli e di animali selvatici. Si tratta di una collina facente parte dell’area Unesco, zona sottoposta a vincolo idrogeologico. Dallo scorso 23 luglio è in corso un taglio radicale di tutta la vegetazione per far posto ad un vigneto di circa 8.000 mq.

Miane nuovo vigneto 3

Da quel giorno la nostra vita è cambiata. Il terreno su cui sorgerà il vigneto si trova in prossimità delle nostre quattro case a schiera, tutte abitate da giovani coppie con figli piccoli di età inferiore ai dieci anni. Le case hanno uno spazio esterno scoperto, di circa quattro metri più basso rispetto alla collina, di conseguenza, durante i trattamenti, verrebbe invaso dalla deriva dei pesticidi, e diverrebbe inutilizzabile nel periodo da aprile a settembre. Il disboscamento ed il lavoro di terrazzamento che seguirà alla costruzione del futuro impianto, causeranno un significativo peggioramento della qualità della nostra vita ed una svalutazione dei nostri immobili.

Miane nuovo vigneto 2

Giovedì 1 agosto alle ore 19 ci ritroveremo in via Rive a Premaor-Miane per manifestare contro l’abbattimento di questo bosco e la nascita dell’ennesimo vigneto a ridosso di abitazioni. Chiediamo a tutti i cittadini di partecipare per dare un segno concreto di solidarietà, di vicinanza e di sostegno.

Gruppo Genitori di Premaor

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Genitori di Premaor).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…