Adalberto Bordin: “Con questa squadra diventerò sindaco”. Presentate le liste del candidato del centrodestra, il 19 arriva Salvini

Era presente lo stato maggiore della Lega alla presentazione di due delle liste che sostengono la candidatura a sindaco di Montebelluna di Adalberto Bordin (Fratelli d’Italia aveva già ufficializzato la sua nei giorni scorsi).

A fare gli onori di casa, ieri al Caffè Garibaldi (a pochi passi dal municipio), la segretaria montebellunese della Lega, Luigina Tomasella, che ha chiamato uno per uno tutti i candidati consiglieri della lista Lega e della lista civica, di fronte al parterre composto dal segretario provinciale Gianangelo Bof, l’europarlamentare Gianantonio Re, la deputata Ingrid Bisa e la senatrice Sonia Fregolent.

Mancava Zaia, impegnato a Conegliano per la presentazione del candidato sindaco, ma Bordin ha potuto contare anche sul sostegno dei “due” sindaci uscenti, Marzio Favero che ha guidato la città per 9 anni ed Elzo Severin che lo ha sostituito un anno fa, quando Favero è entrato in consiglio regionale.

E l’amministrazione uscente ha incassato gli elogi del segretario provinciale Bof: “Ha avuto il coraggio di fare scelte anche impopolari – ha detto – la politica è anche questo. Alla fine, però, come nel caso della pedonalizzazione del centro, ha avuto ragione”.

E sul programma elettorale di Bordin (ieri è stato detto apertamente) c’è ancora lo zampino di Enzo Favero che ha sottolineato: “Ogni voce di questo ambizioso programma ha il suo corrispettivo nel bilancio. Serve visione, competenze e tanto lavoro e chi sarà eletto di questa squadra certamente avrà tutto questo”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
27
Shares
Articoli correlati