Orsago, il Ccr dei ragazzi debutta in Consiglio comunale. Il sindaco Collot: “Orgogliosi di loro”

Il Consiglio comunale dei Ragazzi di Orsago ha debuttato in Consiglio Comunale. Il fatto è avvenuto nella serata dello scorso martedì 18 febbraio, al termine della pubblica adunanza orsaghese.

“I ragazzi sono stati invitati a partecipare all’assemblea e ad assistere alle varie fasi del Consiglio Comunale – ha spiegato Marcella Zago, assessore alla pubblica istruzione che segue il Ccr -, così da imparare a conoscere il lavoro dell’organo di governo locale”. Accompagnati dai loro genitori e da un folto pubblico.

Il primo cittadino Fabio Collot li ha presentati, uno ad uno. “Siamo orgogliosi di voi – ha sottolineato il sindaco -, non ci deluderete, accoglieremo i vostri progetti. Voi entrate nella storia di Orsago, perché siete il primo Ccr. Rappresentate una novità per il nostro comune. E nell’assumervi questa responsabilità siete meritevoli della nostra fiducia”.

E dopo essersi congratulato con loro ha consegnato la fascia tricolore alla sindaca del Ccr, Giada Dal Cin, che la indosserà e la conserverà per un anno.

I ragazzi molto emozionati e con gioia hanno espresso il loro “grazie!”, per la stima e l’opportunità loro concessa.

Da tanti anni la minoranza “Orsago Paese Attivo” ha caldeggiato la nascita del Ccr. E ha espresso i migliori auguri ai ragazzi, vedendolo così motivati, annotando che i ragazzi sono il futuro della comunità orsaghese, li ha esortati a presentare delle proposte, pronti ad accoglierle e a sostenerle.

“Sono felice che a Orsago si sia dato avvio al Ccr – ha esordito Luigi Sinibaldi, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Cordignano, di cui la scuola media orsaghese fa parte -, in quanto rappresenta un’esperienza senz’altro preziosa per i nostri studenti”.

“Questa iniziativa si integra pienamente con le finalità della scuola, – prosegue – che è chiamata non solo a formare i giovani dal punto di vista culturale, ma anche a prepararli a essere dei futuri adulti e cittadini consapevoli e responsabili, dotati di strumenti per la comprensione della realtà e in grado di agire su di essa per migliorarla, in vista di un progetto volto al bene comune”.

“Salutiamo quindi con gioia – ha concluso – l’inizio di questa avventura, che vedrà i nostri ragazzi nelle vesti di cittadini attenti alla res publica, in grado di affiancare la Giunta per imparare dai grandi e nel contempo per fornire loro una prospettiva diversa, e cioè quella riguardante le esigenze e le problematiche delle generazioni più giovani”.

Sinibaldi era accompagnato dal suo primo collaboratore Alfonso Miele, docente alla scuola secondaria di primo grado ad Orsago. Erano presenti l’operatrice di comunità Michela Tocchet e l’operatrice Elena Tomasella.

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).

(Foto: Comune di Orsago).
#Qdpnews.it 

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…