Orsago, la nuova biblioteca riscuote già successo. Si pensa di ampliare l’orario di apertura

La nuova biblioteca comunale di Orsago punta a diventare sempre più polo culturale intergenerazionale. Nell’era in cui la tecnologia e i mass media stanno mettendo a dura prova il mondo della carta stampata, la realtà ospitata all’Area Pace, vive un momento felice, con conseguente incremento degli utenti. Grazie anche ai molteplici servizi offerti ad adulti, studenti, ragazzi e bambini.

«La biblioteca – spiega il sindaco Fabio Collot -, inaugurata nell’aprile scorso, sta andando alla grande. E’ una enorme soddisfazione vedere che funziona, non solo per il prestito dei libri ma anche grazie alla presenza di nuove aule studio per ragazzi».

Così avviene che gli studenti universitari, di Orsago ma anche dei paesi limitrofi, si ritrovino in biblioteca per prepararsi agli esami. Qui hanno la possibilità di usufruire di un luogo silenzioso e della connessione internet.

«Stiamo pensando – afferma l’assessore Luigi Michelon – di ampliare gli orari di apertura, visto che l’ambiente è molto frequentato. Oltre al bibliotecario attualmente abbiamo la disponibilità di due giovani che stanno effettuando il servizio civile, mentre una studentessa ha scelto la nostra biblioteca per svolgere lo stage universitario».

«Presso l’area pace – continua il primo cittadino – si sta realizzando quello che ci eravamo prefissati: creare un luogo di aggregazione tra varie età. Oltre alla biblioteca, alla quale accedono anche i bambini e i ragazzi delle elementari e delle medie, ci sono il Centro anziani e la sala polifunzionale. Quest’ultima è viene particolarmente richiesta. Il nostro intento è ora quello di proseguire con il secondo stralcio dei lavori che riguarderanno il completamento della parte esterna dell’immobile, la realizzazione di due stanze al primo piano e di una sala espositiva e di una saletta riunioni da cinquanta posti nell’ex granaio. In questo modo potremmo consegnare ai cittadini una struttura che sia completamente a loro servizio».

L’obiettivo è quello di riaprire il cantiere all’Area Pace già nel 2020 inserendo l’intervento tra le priorità dell’Amministrazione Collot.

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…