Addio a Luciano Rampin, il volontario della Protezione Civile dal cuore d’oro

Luciano Rampin

Dolore nel Comune di Pederobba per la scomparsa di Luciano Rampin, mancato all’affetto dei suoi cari lo scorso 13 aprile all’età di 70 anni.

Lascia la moglie Antonella, i figli Valentina con Nicola, Andrea con Zi, gli amati nipoti Massimiliano e Giulia, il suocero, la cognata, i nipoti, gli altri parenti, gli amici e tutte le persone che gli hanno voluto bene in vita.

Rampin, molto conosciuto in paese, era stato un prezioso volontario della Protezione Civile di Pederobba e aveva lavorato nell’azienda Ocsa di Crocetta del Montello.

“Un forte abbraccio a tutta la famiglia di Luciano – commenta il sindaco Marco Turato -, persona benvoluta da tutta la comunità per la sua disponibilità verso il prossimo. Perdiamo una persona speciale con un cuore grande”.

Maria Antonietta Perozzo, consigliere comunale con delega alla Protezione civile, lo ricorda come una persona squisita, sempre sorridente e con la battuta pronta.

“Con grande tristezza – commenta Stefano Dal Bello, presidente dell’Avab – Protezione Civile di Pederobba -, la nostra associazione ricorda il nostro caro Luciano con un grande grazie. Hai lasciato nei nostri cuori il tuo sorriso, il tuo spirito di collaborazione e la tua voglia di aiutare il prossimo. In questo momento particolare le parole sono poche, ma il ricordo di te rimane nel cuore di tutti i volontari. Ciao Luciano, continua a guidarci e a proteggerci da lassù”.

Toccante il pensiero che Davide Comaron, ex presidente della Protezione civile di Pederobba, ha affidato ai social per onorare la memoria di Rampin.

“Penso ai tanti servizi svolti insieme in Protezione Civile – scrive Comaron -, alle emergenze condivise anche in luoghi lontani, alle risate insieme e ai tuoi preziosi incoraggiamenti nei momenti in cui mi trovavo in difficoltà. Quanti momenti trascorsi assieme. Avevi sempre una parola buona per tutti, ma soprattutto avevi un cuore immenso. Grazie di tutto. Non riesco ancora a crederci. Un abbraccio forte a te, ad Antonella e a tutta la tua famiglia. Ti porteremo tutti sempre nel nostro cuore”.

L’ultimo saluto al caro Luciano sarà dato domani, martedì 16 aprile, alle ore 10 nella Chiesa parrocchiale di Covolo, dove alle ore 9.30 verrà recitato il Santo Rosario (le offerte raccolte durante la cerimonia funebre saranno devolute allo Iov di Padova).

La famiglia ringrazia in modo particolare la dottoressa Maria Luisa e tutti gli operatori del Siad di Montebelluna per le amorevoli cure prestate al loro congiunto.

(Foto: Onoranze funebri Della Bianca Luigi).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…