Cordoglio per la scomparsa di Antonio Bresolin: fu assessore e maestro della Schola Cantorum

Antonio Bresolin

“Felicità e grazia mi saranno compagne tutti i giorni della mia vita e abiterò nella casa del Signore per lunghissimi anni (Salmo 23)”: questa frase è stata scelta per l’epigrafe di Antonio Bresolin, mancato all’affetto dei suoi cari lo scorso 12 febbraio a 95 anni.

Bresolin, molto conosciuto a Pederobba, è stato assessore in paese dal 1964 al 1975 e consigliere delle Opere Pie d’Onigo dal 1975 al 1980; era inoltre fratello dell’ex sindaco Sebastiano Bresolin.

Nel Secondo Dopoguerra aveva avuto l’autorizzazione dal Comune per lavorare come artigiano con il telaio, in seguito è emigrato in Australia per 5 anni. Al ritorno in Italia, ha iniziato a fare il cementista e poi il marmista.

È stato a lungo membro della Banda Musicale di Pederobba e appassionato maestro della Schola Cantorum.

Bresolin lascia la moglie Bianca Elda, i figli LucioPaolaLuca Marco, le nuore, il genero, gli amatissimi nipoti Marta, Agnese, Giovanni, Giacomo, Pietro, Sveva, Chiara, Antonio, Alessandro e Pietro, i fratelli Francesco, Rosetta e Valerio, le cognate, i cognati, gli altri parenti, gli amici e tutte le persone che gli hanno voluto bene in vita.

L’ultimo saluto al caro Antonio sarà dato domani, giovedì 15 febbraio, alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Pederobba partendo dalla chiesetta delle Opere Pie d’Onigo. Il Santo Rosario sarà recitato questa sera, mercoledì 14 febbraio, alle ore 19.30 nella stessa chiesa.

I familiari ringraziano anticipatamente tutte le persone che parteciperanno alla cerimonia funebre del loro congiunto.

(Foto: Onoranze funebri Della Bianca Luigi).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…