Medaglia d’Oro al Merito civile per il Comune di Pederobba, Fontana alla consegna

Roma – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella rivolge il suo indirizzo di saluto in occasione della celebrazione del “Giorno della Memoria”, oggi 26 gennaio 2024. (Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Il presidente della Camera dei Deputati, Lorenzo Fontana, sarà a Pederobba nella mattinata di sabato 17 febbraio 2024 in occasione della cerimonia per la consegna della Medaglia d’Oro al Merito Civile assegnata al Comune dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La notizia è stata accolta molto positivamente dalla comunità pederobbese, che è pronta ad accogliere la terza carica dello Stato nel migliore dei modi.

“Sarà un momento emozionante per me – commenta il sindaco Marco Turato – e di orgoglio per tutta la cittadinanza del Comune di Pederobba, ricordando i nostri paesani che, durante il primo Conflitto mondiale, hanno subìto sofferenze e tragedie a causa della guerra. A loro dedichiamo questa onorificenza voluta dal nostro Presidente della Repubblica”.

A inizio gennaio, dopo la Medaglia d’Argento al Merito Civile assegnata nel 2022 per gli esempi di coraggio e di estremo sacrificio compiuti dai pederobbesi durante la seconda Guerra mondiale, è arrivato un nuovo importante riconoscimento per il paese ai piedi del Monfenera.

Turato si era recato personalmente a Roma, integrando il dossier con una corposa documentazione storica per la valutazione da parte della competente commissione nominata con decreto presidenziale su proposta del Ministero dell’Interno.

I componenti della commissione hanno esaminato la documentazione ricca di relazioni, testimonianze e report fotografici giungendo al giudizio di meritevolezza della Medaglia d’Oro al Merito Civile.

Queste le motivazioni: “Durante il primo Conflitto Mondiale fu teatro di violenti scontri che causarono la morte di numerosi cittadini e la distruzione dell’abitato. La popolazione, costretta allo sfollamento e all’evacuazione, nonché all’abbandono di tutti i beni personali, dovette trovare rifugio in zone più sicure, tra stenti e dure sofferenze. I sopravvissuti seppero reagire, con dignità e coraggio, agli orrori della guerra ed affrontare, con il ritorno alla pace, la difficile opera di ricostruzione. Mirabile esempio di sacrifico ed amor patrio. 1917-1918 – Pederobba Roma, addi 22 dicembre 2023″.

La Medaglia d’Oro comparirà sul gonfalone del Comune di Pederobba, accanto a quella d’argento già presente.

In occasione del “Giorno della Memoria“, invece, il Comune di Pederobba ha organizzato una solenne cerimonia per domenica 28 gennaio alle ore 16.30 nella palestra a Onigo. Lo straordinario e inedito lavoro di ricerca storica della professoressa Tiziana Covolan, coadiuvata dalla collaboratrice Claudia De Franceschi, ha saputo recuperare importanti e commoventi informazioni di tantissimi pederobbesi che sono stati deportati o internati nei lager nazisti, destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo Conflitto mondiale.

“Alla cerimonia – spiegano dal Comune – saranno presenti i familiari dei ben 29 nostri concittadini che, purtroppo, non ci sono più. È nostro dovere conservare vivo il ricordo della loro tragedia, perché la memoria è una forza capace di cambiare il mondo. Quella dell’Olocausto deve essere tenuta viva, perché la storia che si dimentica si ripete”.

(Foto: Lorenzo Fontana).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…