Pederobba, denunciati a piede libero i due giovani profanatori dell’eremo di Sant’Elena a Onigo

I Carabinieri della stazione di Pederobba hanno denunciato in stato di libertà per violazione di domicilio aggravata i due giovani 19enni montebellunesi, H. A. e S. H., che si erano resi responsabili dello scasso e della profanazione dell’eremo di Sant’Elena a Onigo (vedi articolo).

I due, già gravati da pregiudizi, la sera del 17 ottobre scorso, dopo aver forzato la finestra, erano entrati abusivamente all’interno dell’eremo di proprietà della parrocchia di Onigo.

Dopo un periodo di due settimane di monitoraggio da parte del sindaco Turato aiutato dal custode dell’eremo, i due sono stati sorpresi dai Carabinieri allertati dal primo cittadino.

Dopo una prima perquisizione sono stati trovati in possesso di una piccola quantità di marijuana e saranno pertanto segnalati all’autorità amministrativa.

 

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…