Pederobba, tutti pazzi per la “Balocia”, la birra ai marroni. Esaurito in poco tempo il menù della Pro loco

Solo la mascherina poteva nascondere il sorriso dei volontari della Pro loco di Pederobba, entusiasti per il successo dell’iniziativa del menù da asporto con piatti a base di marroni, un piccolo segno per mantenere viva anche in epoca Covid la tradizione della Mostra Mercato dei Marroni del Monfenera.

Alle 13 di oggi era già quasi tutto finito e i volontari hanno preparato e consegnato ben 220 porzioni di prelibatezze a base di castagne.

È andata letteralmente a ruba la birra ai marroni, la “Balocia”, quest’anno solo in edizione limitata: una vera chicca che ha reso orgogliosi tutti i volontari della Pro loco del paese ai piedi del Monfenera.

Il menù da asporto era davvero goloso: pasticcio di marroni, spezzatino con i marroni, pane di castagne e dolce per assaporare nelle proprie case il meglio del volontariato pederobbese che non si è fermato davanti alla notizia dell’annullamento della manifestazione più importante del paese.

Nell’area festeggiamenti di Pederobba si è respirata un’atmosfera di festa anche se nessuno ha dimenticato i rischi dell’emergenza sanitaria in corso che ha imposto di utilizzare tutti i dispositivi di protezione e le altre accortezze per il contrasto alla diffusione del virus.

Grande la soddisfazione del presidente della Pro loco di Pederobba, Manuel Bresolin, che ha apprezzato l’impegno di tutti i volontari che hanno voluto tenere accesa la fiammella della manifestazione che celebra il prodotto principe del Monfenera.

Pederobba pro loco bis
Acquistando il menù da asporto, inoltre, si è potuto contribuire al restauro dell’affresco della chiesetta di Sant’Antonio, per un intreccio tra arte, spiritualità e tradizione di una comunità che vuole guardare al futuro con ottimismo.

Limitatamente alle autorizzazioni e agli spazi di manovra consentiti dall’emergenza Coronavirus, inoltre, la Pro loco di Pederobba ha annunciato che ci saranno altri piccoli eventi che vedranno ancora una volta i marroni come protagonisti: le castagnate per gli ospiti delle Opere Pie, dell’asilo e delle scuole elementari, la vendita dei marroni cotti o crudi nella Statale Feltrina, la passeggiata sul Monfenera e le serate culinarie nei ristoranti locali.

La scelta di rinunciare alla Mostra Mercato dei Marroni del Monfenera rappresenta una forma di rispetto per tutte le persone che sono state danneggiate durante questi mesi molto complessi per la nostra comunità. – avevano spiegato dalla Pro loco di Pederobba – Questa manifestazione, che rappresenta l’identità di Pederobba e di tutti i suoi operosi volontari, tornerà ancora più ricca e coinvolgente quando l’emergenza Coronavirus sarà stata superata, contateci”.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…