Due giorni di raduno per la Nazionale di Orienteering a Fregona: presente anche la pievigina Jessica Lucchetta dopo il bronzo al Campionato Italiano


L’Orienteering Tarzo era presente alla prima assoluta per il Campionato Italiano Knock-out di alcuni giorni fa con ben 7 atleti: Agostino Bernardi, Erik Nilsen, Federico Venezian e Alessandro De Noni per gli uomini; Maddalena De Biasi, Jessica Lucchetta e Chiara Sanzovo per le donne.

Un nuovo format di gare sprint alla quale hanno partecipato i soli atleti Elite che ha visto protagonista Jessica Lucchetta (bronzo).

Per la giovane, oltre al prestigioso terzo posto, arriva un’altra soddisfazione: l’atleta è stata anche convocata al raduno con la Nazionale di Orienteering.

Tornando alla competizione Knock-Out, gli atleti del collettivo tarzese si erano qualificati perché arrivati entri i primi 36 della classifica Elite nel Campionato Italiano Sprint del giorno precedente a Feltre.

La loro giornata era iniziata molto presto, con il trasporto in navetta già dalle ore 7.20 per accedere alla quarantena, zona dove gli atleti devono rimanere “rinchiusi” per evitare qualsiasi contatto con l’organizzazione esterna dei tracciati.

Il format prevedeva i quarti di finale con il via dato alle 9.00 e partenza di 6 atleti alla volta; dai quarti di finale erano passati al turno successivo i primi 2 atleti qualificati di ogni batteria.

Dai quarti di finale erano riusciti a passare il turno Federico, Alessandro, Jessica e Maddalena.

La semifinale si è svolta nel pomeriggio nel centro storico di Belluno, stessa zona di gara utilizzata per la prova di Coppa Italia Sprint di tutte le altre categorie e ha assicurato uno spettacolo fantastico.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è tarzo.orienteering1-150921.jpg

La prima semifinale femminile ha visto sfidarsi Jessica, Maddalena ed altre 3 atlete.

Jessica alla fine ha vinto la manche facendo una gara pressoché regolare e si è qualificata per la finale con le urla di incitamento dei suoi compagni e gli applausi del pubblico presente l’hanno accompagnata dall’ultimo punto al Finish.

Un risultato reso possibile anche grazie al lavoro dei due allenatori Roland Pin per l’orienteering e Gabriele Marsura per l’atletica dell’Eurovo di Pieve di Soligo.

Per l’Orienteering di Tarzo ora la speranza è di vedere la giovane partecipare all’appuntamento più importante, ovvero le Finali di Coppa del Mondo.

“Mancano circa due settimane all’evento clou della stagione dell’Orienteering internazionale. – afferma il vicepresidente Ercole Pin -. La nostra Jessica Lucchetta ha partecipato ai due giorni di allenamento in preparazione delle prove all’albergo Fratte “Casa Italia” a Fregona (ormai punto di ritrovo degli azzurri da molto tempo)”.

Le finali si disputeranno dal 30 settembre al 3 ottobre e si disputeranno nel Cansiglio e a Cortina d’Ampezzo.

La speranza è di vedere Jessica partecipare all’appuntamento più importante a livello mondiale dell’orienteering.

(Foto: Orienteering Tarzo).
#Qdpnews.it

Total
28
Shares
Articoli correlati