Quando Pieve di Soligo diventa una scelta d’amore: festa per i 30 anni del Cafè Promenade

Fernanda De Giusti e Mauro Pedron festeggiano oggi i loro trent’anni d’amore per Pieve di Soligo, paese che hanno scelto proprio trent’anni fa per aprire il Cafè Promenade.

Il 2 marzo del 1991 è iniziata l’avventura di questo bar-caffetteria in via Capodivilla, apprezzato dai pievigini per la cortesia dei titolari e la cura del servizio.

Fernanda e Mauro, residenti a Conegliano, erano rimasti affascinati dalla zona di Galleria Zadra, struttura realizzata qualche anno prima, e in poco tempo hanno deciso di prendere in mano il bar che continuano a gestire con passione e impegno da tre decenni.

“Quando avevamo trent’anni passavamo spesso a Pieve di Soligo per bere un caffè e ci siamo innamorati subito della Galleria nella quale si trova il nostro Cafè Promenade – spiega Fernanda – Prima di noi in questo bar ci sono state due gestioni e oggi festeggiamo trent’anni dall’apertura. Se siamo arrivati fin qui lo dobbiamo ai nostri clienti e a tutte le persone che hanno creduto in noi”.

L’emergenza Covid ha impedito ai titolari del Cafè Promenade di organizzare una festa con i loro clienti e sostenitori ma la speranza è quella di poterla fare più avanti, quando la situazione epidemiologica sarà diversa.

891fc19c 9b50 4deb 81c1 d23f530ab51c

“Non abbiamo mai perso la passione per questo lavoro nonostante le difficoltà che si incontrano in ogni mestiere – prosegue Fernanda – Il Cafè Promenade è sempre stato frequentato dalle famiglie di Pieve di Soligo e in un lavoro come il nostro chi sta dietro il bancone ascolta tutto, dalle confidenze ai problemi che in questo anno così difficile non sono certamente mancati”.

“Nonostante tutto credo che i nostri clienti abbiano sentito da noi sempre una parola positiva – conclude la donna – Soprattutto in questo momento è fondamentale che una persona esca da qui con una parola di conforto per migliorare un po’ la giornata. Siamo molto felici anche del ritorno del municipio in centro a Pieve di Soligo perché ha portato più movimento, sperando di accogliere ancora più persone quando potremo tornare alla normalità”.

L’unica nota dolente evidenziata da Fernanda è quella dei negozi chiusi in Galleria Zadra anche se la situazione potrebbe cambiare in poco tempo perché negli ultimi mesi il centro storico di Pieve di Soligo è diventato ancora più attraente.

“L’amministrazione comunale di Pieve di Soligo si complimenta con Fernanda e Mauro per il traguardo dei trent’anni raggiunto dal Café Promenade – ha affermato il sindaco Stefano Soldan – Si sono sempre contraddistinti per la cordialità e la famigliarità nell’accogliere i clienti. Un ringraziamento per questi 30 anni che hanno visto anche l’apprezzata disponibilità dei gestori a organizzare e contribuire alle manifestazioni del paese”.

“Auguri al Cafè Promenade – ha aggiunto Luisa Cigagna, vicesindaco di Pieve di Soligo con delega al commercio – È un locale storico di Pieve di Soligo che negli anni è rimasto sempre fedele a se stesso”.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Cafè Promenade).
#Qdpnews.it

Articoli correlati