Il semaforo della “Crevada” ora lampeggia: dal 6 ottobre sarà pienamente operativo

Il semaforo della “Crevada”

Dopo mesi in cui l’impianto semaforico di via Crevada, all’incrocio tra la strada statale 38 e via Colvendrame, a Refrontolo, risultava spento, ai passanti non è sfuggito il fatto che ora è lampeggiante. L’impianto semaforico, e quindi l’incrocio stradale completamente rinnovato, sarà ufficialmente inaugurato venerdì 6 ottobre, con una cerimonia organizzata dal Comune.

A farlo sapere è il sindaco Mauro Canal, il quale ha spiegato la motivazione di questa prima “accensione parziale”: “Finalmente l’energia è arrivata e andremo a inaugurare il 6 ottobre. Da quella data il semaforo entrerà pienamente in funzione – ha affermato -. Nel frattempo, in queste settimane che precedono la cerimonia, il semaforo è lampeggiante per far sì che gli automobilisti si abituino a quella che sarà l’attivazione dell’impianto”.

Lo spegnimento del semaforo, infatti, è stato prolungato per mesi e la questione era emersa già questa estate: lo scorso agosto il primo cittadino espresse la propria incredulità per questa situazione, considerato il fatto che la richiesta di attivazione dell’impianto venne inoltrata all’Enel nel mese di ottobre di un anno fa.

Di rimando, la società di energia elettrica, in una nota, spiegò che questo prolungarsi delle tempistiche era dettato da alcune complessità, “dettate dalla posa e passaggio dei cavi elettrici lungo un ponte, che hanno richiesto una serie di misure, a tutela della sicurezza del personale impegnato nell’operazione”.

In effetti, l’incrocio in questione risultava pronto e mancava solo l’accensione del semaforo. Un cantiere che ha dato il via a un incrocio completamente rinnovato, a beneficio di chi transita per quella via, che fa da raccordo tra Quartier del Piave e Coneglianese, ma anche dei residenti.

Un’opera di sicurezza stradale, completa di un attraversamento pedonale, due pensiline per le corriere e un percorso ciclopedonale protetto. Tutto in quella che è un’arteria stradale densamente trafficata.

Un’operazione per un totale di 570 mila euro investiti (500 mila euro di fondi propri e un contributo provinciale), che ha coperto uno dei due stralci in programma. Primo stralcio, quindi, che vedrà finalmente il proprio taglio del nastro venerdì 6 ottobre.

La prima fase dei lavori raccontata nel video del 2022 di Qdpnews.it

(Foto: Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…