In 320 questa mattina al Vax day di Refrontolo. Il sindaco Canal: “Tutto è filato liscio, siamo soddisfatti”

“Tutto è filato liscio, siamo soddisfatti”: sono le parole del sindaco di Refrontolo Mauro Canal in relazione al Vax day tenutosi stamane nella sede consiliare della sede municipale, che ha contato un flusso di ben 320 persone.

Come era già stato specificato nei giorni precedenti, l’iniziativa organizzata dall’Ulss 2 intendeva incentivare le vaccinazioni nei Comuni dove la percentuale di vaccinati era più bassa rispetto alla media della Marca trevigiana.

Un’iniziativa a cui non solo i residenti di Refrontolo, ma anche gli abitanti dei Comuni limitrofi potevano accedere senza prenotazione, per usufruire della prima, seconda o terza dose di vaccino anti Covid-19, oppure della vaccinazione antinfluenzale (qui l’articolo).

Ad attendere gli utenti, i volontari della Protezione civile Ana del Comune di Refrontolo e gli alpini, che oltre a monitorare il servizio si sono occupati del montaggio dei gazebo esterni, pensati specialmente per l’attesa degli anziani.

Volontari che Canal ha ringraziato, assieme al personale dell’Ulss 2 impegnato nell’attività di vaccinazione, ovvero 11 persone, che hanno lavorato a fianco del direttore generale Francesco Benazzi.

L’orario di accesso previsto era dalle 9 alle 12.30, ma il sindaco ha riferito che è stato esteso alle 14.30, in modo tale da poter consentire la vaccinazione di tutti coloro che si erano presentati.

Sono state vaccinate 320 persone, di cui 288 con il vaccino anti Covid-19 e le restanti con l’antinfluenzale – ha riferito Canal – A ogni persona veniva consegnato un biglietto e indicato più o meno il tempo di attesa“.

“Noi ci aspettavamo 150 persone, ma è filato tutto liscio e l’iniziativa è andata molto bene: non ho ricevuto lamentele e non sono state segnalate criticità – ha proseguito – Nel nostro piccolo abbiamo fatto tanto”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
17
Shares
Articoli correlati