Parco del Livelet e Grotte del Caglieron, domani la presentazione ai visitatori delle mappe tattili per ipovedenti

A circa un anno dall’avvio dei lavori, domani domenica 30 ottobre al Parco Archeologico Didattico del Livelet di Revine Lago e alle Grotte del Caglieron di Fregona verranno presentati i risultati del progetto “E20.it – Eventi inclusivi e turistici”, iniziativa che vede coinvolte le Pro Loco venete con Unpli Treviso capofila, finalizzata a sensibilizzare sul tema dell’accessibilità dei parchi.

In particolare saranno presentate, nel corso della mattinata al Livelet e nel pomeriggio alle Grotte, le mappe tattili dedicate a ciechi e ipovedenti, che potranno così fruire delle risorse naturali e didattiche in modo innovativo e inclusivo.

Il progetto E20.it, avviato a novembre del 2021, si è articolato in diverse fasi: dopo un primo momento di mappatura delle realtà associative locali e dei Comuni del Veneto che svolgono eventi di cui può essere potenziata l’accessibilità, si è passati alla realizzazione di un percorso di formazione e sensibilizzazione per i dirigenti delle Pro Loco e delle associazioni e alla conseguente creazione di un manuale di buone prassi per eventi accessibili. Ultimo step, lo sviluppo concreto di eventi che possano fregiarsi del marchio dell’accessibilità.

Il Parco archeologico Didattico del Livelet e quello delle Grotte del Caglieron di Fregona si sono concentrati nella creazione di alcune mappe tattili dei propri percorsi dedicate a ciechi e ipovedenti, presentate al pubblico domani in occasione dell’apertura delle due attrazioni.

Per quanto riguarda il Livelet, sono state realizzate una mappa del parco e una delle palafitte: grazie a una particolare tecnologia, gli utenti che le richiedono potranno, attraverso l’utilizzo di un QRcode sul proprio telefono, accedere a una serie di contenuti audio speciali che li guideranno nella visita agli spazi museali. Inoltre, è stata realizzata una stampa con caratteri Braille e macro caratteri contenente una presentazione del parco.

Domenica il Livelet rimarrà aperto come di consueto dalle 10.00 alle 18.00 per le visite guidate alle palafitte – con l’ultima visita in partenza alle ore 16 – e dalle 14 alle 18 per un laboratorio tattile con l’argilla, da provare in versione “classica”, oppure bendati, per sperimentare una prospettiva diversa e imparare ad affinare tutti i sensi.  

La prenotazione delle visite guidate e del laboratorio pomeridiano al Livelet avviene direttamente in cassa al momento dell’arrivo, mentre per riservare i tavoli da picnic e le postazioni barbecue a disposizione dei visitatori è necessario scrivere in anticipo alla mail segreteria@parcolivelet.it o telefonare allo 0438 21230.

Il programma di tutti gli eventi è disponibile, e costantemente aggiornato, sul sito www.parcolivelet.it o sulla pagina Facebook “Parco Archeologico Didattico del Livelet“. Per info e prenotazioni si può contattare la segreteria: Ufficio IAT Coneglianodal martedì al venerdì, dalle 14 alle 17, tel. 0438 21230, e-mail: segreteria@parcolivelet.itNei giorni di apertura del Parco (domenica e festivi) si può contattare il numero 329-2605713.

Per le Grotte del Caglieron, oltre alla mappa tattile del percorso ad anello, sono state realizzate sia una guida contenente le informazioni più importanti del territorio delle grotte, come la geologia, la flora e la fauna che la abitano, e una guida multisensoriale, andando a descrivere il percorso attraverso informazioni prettamente tecniche mescolandole a sensazioni ambientali, dettagli tattili, uditivi, dei veri e propri spunti multisensoriali.

Tutto il materiale sarà sempre in Braille e a caratteri ingranditi, con Qrcode e Nfc per la lettura vocale. L’obiettivo è quello di continuare a migliorare per far vivere un’esperienza a tutti. Domenica dalle 14.00 alle 17.00 le grotte aspettano tutti per conoscere il territorio attraverso “occhi diversi”. Per informazioni su orari ed eventi: 328-8117359, www.prolocofregona.it.

(Foto: Parco Archeologico Didattico del Livelet).
#Qdpnews.it

Total
11
Shares
Articoli correlati