Il Comune di San Fior celebra il 25 aprile: una cerimonia in memoria della Liberazione dal nazifascismo

Sono trascorsi più di 70 anni da quel 25 aprile 1945, data rimasta indelebile tra le pagine di storia e ricordata come giorno della Liberazione dalla furia nazifascista, che tanto aveva oppresso l’Italia. E San Fior, ancora una volta, vuole ricordare il sacrificio fatto dai moltissimi combattenti, caduti per trasformare in realtà un ideale di pace e libertà per il proprio Paese, celebrandone la Liberazione proprio nella giornata di giovedì 25 aprile.

La cerimonia, aperta a tutta la cittadinanza, avrà inizio alle ore 9 quando, dopo un ritrovo in piazza Marconi, verrà deposta una corona d’alloro ai piedi dei Monumenti ai Caduti nella frazione di Castello Roganzuolo e a San Fior di Sotto. Poco dopo, alle 9.30, si terrà l’alzabandiera e la deposizione di un’altra corona di fronte al Monumento di San Fior, mentre il sindaco Gastone Martorel pronuncerà un discorso di rito.

Anche il consiglio dei ragazzi sarà presente, a testimonianza della necessità di coinvolgere le nuove generazioni in questo esercizio alla memoria, affinché una riflessione sul passato alimenti nuovi spunti per il futuro.

Questa data divenne festa nazionale a partire dal 25 aprile 1946, su proposta dell’allora presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, per poi essere istituzionalizzata con una legge il 27 maggio 1949.

Subito assunse un significato particolare e divenne ben presto il simbolo dell’epilogo delle sofferenze patite dalla popolazione italiana e punto di partenza per i valori di pace e civile convivenza tra i popoli.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…