Marika Urban si candida a sindaco: “Il Comune deve diventare un luogo di ascolto dei cittadini”

Questa mattina, sabato 11 maggio, al bar “Petit Pouchet” di Castello Roganzuolo Marika Urban ha presentato la sua candidatura a sindaco nel Comune di San Fior per le elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno prossimi.

Urban, 46 anni, è sostenuta dalla Lega e dalla lista civica “Tutti per San Fior”.

Oltre alla candidata sindaca, sono intervenuti Christian Boscariol, coordinatore della sezione Lega di Conegliano, l’attuale sindaco Giuseppe Maset, l’onorevole Gianangelo Bof, i consiglieri regionali Roberto BetFabiano BarbisanGiovanni Puppato e Gabriele Michieletto e il sindaco di Godega di Sant’Urbano Paola Guzzo.

Il sindaco uscente Giuseppe Maset e la candidata Marika Urban

Urban è madre di un figlio di 17 anni, che ha sempre educato all’importanza dello studio e dello sport, e ha conseguito due lauree magistrali in Pedagogia e Psicologia clinica.

Significativa l’esperienza nell’impresa privata e nella pubblica amministrazione, avendo lavorato nella Provincia di Treviso e nella Regione Veneto, senza dimenticare il suo ruolo nello staff personale del governatore Luca Zaia.

Si è occupata di gestione del personale, sostegno, formazione e orientamento al lavoro, con un focus anche sui cittadini stranieri e sui disabili.

“Mi appartengono il senso della terra in cui sono cresciuta – ha affermato Urban – della sua bellezza, delle sue tradizioni, dell’amicizia e della famiglia. Dai miei genitori, persone molto semplici che si sono da sempre guadagnate il pane, ho imparato il senso della solidarietà e del rispetto nei confronti del prossimo e della comunità. Il gruppo di maggioranza guidato dal nostro Giuseppe, che noi affettuosamente chiamiamo Bepi Maset, mi ha chiesto di mettermi in discussione e di accettare questa candidatura a sindaco, per poter portare avanti il grosso lavoro fatto in questi 5 anni”.

“Ho accettato questa proposta – conclude – con grande umiltà e spirito di sacrificio, onorata però al tempo stesso e consapevole della responsabilità che questo ruolo comporta. Mi candido a San Fior, luogo in cui vivo, per dedicarmi ai miei concittadini e per fare del Comune un luogo di ascolto delle famiglie e dei giovani. Mi candido a San Fior per sostenere iniziative di valorizzazione culturale e paesaggistica del nostro territorio che, come ben sappiamo, è ricco di ville venete e luoghi religiosi. Un luogo dove poter cercare di far crescere i giovani con uno spirito identitario”.

Marika Urban e i suoi sostenitori

“A me sarebbe piaciuto fare il sindaco per tanti anni – ha affermato il primo cittadino Maset -, ma ho voluto dare un forte segno di cambiamento. Voglio comunque che sopravviva il mio pensiero. Abbiamo a cuore i cittadini di San Fior e il loro benessere. La nostra priorità sono le persone e le famiglie. Dobbiamo sviluppare una politica nuova e credo che Marika possa farlo. Il paese siamo noi e le relazioni nuove che si costruiscono. Basta con le critiche!”.

“Con Marika coniughiamo forma e sostanza – ha detto l’onorevole Bof -. Ha esperienza nella pubblica amministrazione (è importante avere un candidato che già mastica i meccanismi della P.A.) e ha lavorato con il presidente Zaia. Oggi mettersi a disposizione per fare il sindaco vuol dire avere amore per il territorio. Fare il sindaco è un impegno forte, ma qui c’è passione per il territorio”.

“Il tema di oggi è ‘Marika Urban è il migliore candidato sindaco che San Fior possa avere’ – ha affermato il consigliere regionale Bet -. Il sindaco Maset ha affrontato 2 anni e mezzo di Covid molto difficili. Ha saputo dare risposte e far partire la macchina amministrativa con una programmazione molto importante di grandi opere. Marika è la persona giusta al momento giusto. Oltre a Zaia, ha lavorato fianco a fianco con Fabio Gazzabin. Datele in mano un problema e in 24 ore avrete una risposta e forse una soluzione”.

Bet ha sottolineato che Urban potrebbe essere il primo sindaco donna di San Fior.

“Collaboriamo da 4 anni nel gruppo – ha detto il consigliere regionale Barbisan -. Marika ha sempre trovato una soluzione ai problemi. Rispetto al voto, tra la gente c’è sempre qualche indeciso o chi ha scelto di non andare a votare. Tra quelli che vanno a votare, la soddisfazione massima è votare per chi vince. Se le premesse sono quelle che ho visto oggi, non ce n’è per nessuno”.

“Ho visto una bella squadra – ha detto Puppato -, giovani e persone con esperienza. In questi anni ho avuto modo di conoscere Marika sotto l’aspetto umano e professionale. Lei tiene molto al welfare, ai ragazzi e agli anziani. Siete in una botte di ferro e noi saremo al vostro fianco”.

“Sono qui come sindaca – ha detto il primo cittadino Guzzo -, ma anche come cittadina perché vivo a San Fior di Sotto. Avete sentito l’esperienza di Marika e la presenza dei consiglieri regionali fa capire la rete di comunicazione attivata dal sindaco Maset. Per noi è fondamentale avere una rete per svolgere bene il nostro lavoro nel territorio. Sottolineo il fattore femminile: il tema sociale richiede una certa sensibilità. Credo che ci siano tutte le premesse per rappresentare al meglio questa comunità”.

Il prossimo venerdì 17 maggio, alle ore 20.30 nella Sala Polifunzionale di San Fior, ci sarà la presentazione della squadra del candidato sindaco Marika Urban.

candidati consiglieri comunali della lista di Marika Urban sono: Giuseppe Maset, Diego Zanin, Martina Dal Bo, Renzo Zanette, Luisa Lotti, Giancarlo Battistella, Sara Galet, Davide Tempesta, Valentina Bez, Santi Soraci, Beatrice Nardi e Melanie Tomasella.

(Foto: Qdpnews.it ©️ riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…