“Serve una rete di aiuto”: l’appello del sindaco dopo il doppio incendio

“La società si deve organizzare, per dare aiuto in casi come questo”: è il commento del sindaco di San Fior Giuseppe Maset, all’indomani del doppio incendio verificatosi nel suo Comune.

Il primo cittadino si è recato sul posto, ma ha speso parole in particolare per il fatto verificatosi sulla Pontebbana: le fiamme hanno interessato un’abitazione privata, abitata da una coppia di anziani.

Al momento sono al vaglio le cause del rogo, anche se un’ipotesi sul piatto è quella di un corto circuito.

Per fortuna danni fisici non ce ne sono stati“, la sua premessa. Soltanto uno dei due anziani, un 85enne, è stato trasportato in ospedale per dei controlli, in quanto ha inizialmente inalato del fumo, ma non ha presentato ustioni o escoriazioni.

“Ho parlato anche con il figlio della coppia, che li ospiterà, e ora vedremo: stiamo aspettando la relazione da parte dei Vigili del fuoco – ha dichiarato – Al di là di tutto, in generale rimane aperto il tema degli anziani che, magari avendo i figli lontani per lavoro o perché si sono sposati, restano da soli in casi come questi”.

“Il nostro Comune, ad esempio, non ha nessuna casa a disposizione e, in mancanza di qualcuno che possa ospitare, in questi casi non resta altro che andare in albergo – ha aggiunto – Bisogna che la società si organizzi per essere pronta nell’eventualità di casi come questo”.

(Foto: Vigili del fuoco).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…