Sernaglia della Battaglia è in festa: l’Asd Fontigo ha vinto la Coppa Italia di tamburello di serie B

Il sogno tanto atteso si è avverato: l’Asd Fontigo, associazione di tamburello nata nel 1965, ieri sera, venerdì 13 agosto, a Noarna in provincia di Trento ha vinto la finale di Coppa Italia della categoria serie B.

Il team sernagliese è arrivato, infatti, alla finalissima, dopo aver battuto 6-1 la formazione del bergamasco Ciserano la settimana precedente.

I ragazzi si sono, quindi, scontrati contro la mantovana Cavrianese, vincendo 8-6.

Ecco i nomi dei neocampioni della formazione dell’Asd Fontigo, guidati dal direttore tecnico Mirko PiazzaManuel Bortolamiol, Gianni Borsoi, Alessandro Pandolfo, Matteo De Zambotti, Marco Borsoi, Stefano Mazzero, Devis Bertazzon e Alessio Pederiva.

Il presidente della società Carlo Borsoi ha detto: “È stata una vittoria maturata da un costante impegno che va a coronare un traguardo inaspettato, ma che conferma l’andamento dell’annata e che va a premiare gli sforzi che i ragazzi e la società fanno per permettere che questo sport possa ancora esistere nel nostro territorio. Ringrazio tutti i ragazzi della squadra, tutti i volontari e i tifosi che, con costanza, hanno reso possibile il raggiungimento di questo bellissimo traguardo”.

“L’auspicio è di portare a casa quei risultati che oramai da troppi anni stiamo rincorrendo – prosegue il presidente Borsoi – e soprattutto che questi possano portare ad un aumento di interesse e attenzione verso questo sport. Inoltre ci auguriamo che dal territorio arrivino le risposte e i riscontri agli impegni che la società ha finora sostenuto. I risultati aiutano ad alleviare gli sforzi compiuti per ottenerli e il giorno dopo si continua come sempre. Non vanno certo dimenticati, soci, collaboratori, sostenitori e l’amministrazione comunale che ci hanno permesso di arrivare fin qui”.

A complimentarsi con la squadra anche il sindaco di Sernaglia della Battaglia Mirco Villanova, presente alla finale, che con orgoglio dichiara: “Una partita appassionante che abbiamo vissuto intensamente punto dopo punto, accompagnando i ragazzi alla vittoria. Il tamburello è una realtà sportiva che pochi hanno. Il team aiuta a sensibilizzare verso una disciplina sportiva non molto conosciuta, ma non certamente meno importante. Siamo consapevoli che l’impegno da affrontare in termini di risorse sia considerevole e per quanto possibile non faremo mai mancare il nostro sostegno. Quando ho partecipato ai vari eventi, ho potuto vedere grande entusiasmo e spirito di squadra, elementi essenziali per costruire buone relazioni che vanno oltre la competizione sportiva”.

“Anche per questo – conclude il sindaco – mi complimento con la società: lo spirito di squadra è certamente l’elemento di successo”.

Dopo questo traguardo, ora la formazione pensa a concludere al meglio il campionato: Fontigo al momento è prima in classifica, la stessa Cavrianese è sotto di un punto e ci sono ancora quattro partite da disputare.

“Il sogno continua: la serie A è ad un passo, ma per ottenerla occorre ancora lottare”, afferma la società sportiva.

Un plauso, infine, va anche a Gloria e Sara Mariotto del settore giovanile che quest’anno giocano con la società del Tuenno che, proprio ieri sera, ha vinto la coppa Italia di serie B femminile.

(Foto e video: Asd Fontigo).
#Qdpnews.it

Total
3
Shares
Articoli correlati