Assegnati a Treviso i premi 2021 dell’Unione nazionale veterani dello sport, tra i vincitori anche l’ “ironman” Alessio Morellato

Lo scorso mercoledì primo dicembre l’Unione Veterani dello Sport al Palazzo dei Trecento a Treviso, ha assegnato i suoi premi agli atleti dell’anno.

Tra i premiati c’era anche Alessio Morellato che ha vinto il premio dedizione e passione.

L’atleta della società pederobbese A3 Fotomeccanica Triathlon è diventato lo scorso agosto campione europeo “Ironman” a Francoforte nella categoria M 40-44 con un tempo finale di 9:07:06 (04:20 min/km).

Per l’ex nuotatore di Montebelluna, residente a Falzè di Trevignano, quindi un’ulteriore soddisfazione.

“Si tratta di un risultato che ci rende estremamente orgogliosi – afferma il presidente di A3 Fotomeccanica Triathlon Fabio Flora –  Alessio incarna lo spirito di gruppo che è alla fine la nostra “mission” ovvero quella di stare bene insieme e socializzare grazie allo sport”.

“Tanta dedizione e passione al triathlon per Alessio e noi non possiamo che essere fieri di lui per averlo anche in squadra” prosegue.

A3 Fotomeccanica Triathlon è una società nata da un’idea di Fabio Flora e Claudio Bolletta, attuali presidente e vicepresidente, insieme ad altri sportivi vicini alla piscina comunale di Valdobbiadene. Attualmente è una delle realtà di punta della Regione Veneto e tra le sei migliori società d’Italia.

Nel 2010 la società, che ha la sua sede a Pederobba, era composta da 40 atleti e poi è cresciuta nel tempo comprendendo anche atleti residenti nelle province di Belluno, Padova e Vicenza.

Per quanto concerne le altre premiazioni a Treviso: per l’atletica premiato Giorgio Bortolozzi che nella categoria over 80, ha saltato nel lungo oltre 3 metri e mezzo. Per atleta dell’anno 2021 Consuelo Dametto nuotatrice delle Bandie di Spresiano che ha conquistato i campionati mondiali nel nuoto pinnato in Colombia.

Premio giovane promessa la pattinatrice di Spresiano Sofia Paronetto classe 2003 che ha già vinto i mondiali nel Paraguay; premio alla carriera per Roberto Piaser di San Biagio di Callalta 40 anni di carriera nella corsa a piedi e con gli sci e premio alla memoria a Benvenuto Pasqualini che è da poco mancato, si era distinto per i quarant’anni di corsa a piedi su tutte le superfici e in tutte le condizioni sia in Italia che all’estero.

(Foto: A3 Fotomeccanica Triathlon).
#Qdpnews.it

Total
96
Shares
Articoli correlati