Notte del primo maggio alcolica: gran lavoro per il 118 della Marca 

Notte del primo maggio alcolica: gran lavoro per il 118 della Marca 

Notte, quella che ha preceduto la festa del Primo Maggio, di grande lavoro per i sanitari del Suem 118. Numerose le chiamate alla centrale operativa dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso e molti gli interventi sparsi nelle varie zone della Marca. 

Le richieste sono arrivate soprattutto a causa di persone che, vista la giornata festiva di oggi, hanno “alzato parecchio il gomito” mentre erano in compagnia di amici. 

Fortunatamente nessuna persona ha avuto conseguenze gravi ma sono stati numerosi gli interventi dei sanitari che hanno ricoverato diverse persone, soprattutto giovani, con i sintoni dovuti all’abuso di alcool. 

Lungo le strade della Marca, come accade nelle notti che precedono un giorno di festa, sono stati anche intensificati i controlli da parte delle Forze dell’ordine che hanno cercato di prevenire che le persone in stato d’ebrezza si mettessero alla guida con la possibilità di causare gravi incidenti. Attenzionate speciali soprattutto le strade più trafficate e quelle che portano alle zone della movida della Marca e del litorale veneto preso d’assalto dai giovani. 

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati