Valdobbiadene, Beatrice Bottarel, neo diplomata alla Dieffe, pronta per Sanremo: “Cucinerò per i cantanti con le Lady chef di Assocuochi Treviso”

Grandi soddisfazioni per la Scuola di Ristorazione Dieffe di Valdobbiadene che gioisce per il coinvolgimento della neo diplomata Beatrice Bottarel nella “missione” delle Lady chef della Federazione Italiana Cuochi a Sanremo.

Beatrice ha diciotto anni e vive a Levada di Pederobba; l’anno scorso ha completato con ottimi risultati il percorso di 4 anni alla Dieffe e ora, dopo diverse esperienze nel mondo della cucina, spera di poter iniziare una nuova avventura professionale nella quale mettere tutte le sue energie.

Tra pochi giorni partirà l’avventura a Casa Sanremo, dove il servizio di ristorazione per cantanti, giornalisti, artisti, conduttori e ospiti sarà gestito dalle Lady chef della Federazione Italiana Cuochi, guidate dalla presidente nazionale Alessandra Baruzzi (Emilia-Romagna).

Saranno circa 40 le donne impegnate a preparare 200 coperti a pranzo e 200 la sera: per questo servizio si alterneranno ogni giorno circa 10 cuoche provenienti da tutta Italia.

Oltre a Beatrice, le cuoche venete iscritte ad Assocuochi Treviso impegnate nella Città dei Fiori dal prossimo 3 febbraio sono Cristina Andreola, coordinatrice Lady chef Area Nord e titolare dell’Agriturismo “Al Credazzo” di Farra di Soligo, Mariana Epure, chef al ristorante “La Posata Bianca” di Abano Terme, e Sara Castellan, pasticcera al “Family Bread” di Valrovina (Bassano del Grappa).

Le Lady chef proporranno un menu che valorizzerà le eccellenze della Marca Trevigiana e del Veneto come radicchio di Treviso, sarde in Saor, riso e polenta, Prosecco e Tiramisù.

“Quando mi hanno detto di essere stata scelta per questa esperienza sanremese le mie emozioni sono state contrastanti – ha affermato Beatrice – In poco tempo sono passata dalla felicità e dalla gioia del momento della convocazione al timore di non essere all’altezza. Ringrazio il professor Alcide Candiotto, presidente di Assocuochi Treviso, e la coordinatrice Cristina Andreola per avermi dato la possibilità di vivere questa esperienza che spero di poter affrontare al meglio”.

A Casa Sanremo avremo la possibilità di incontrare cantanti, giornalisti e personaggi dello spettacolo – conclude – Faremo il servizio proprio nel giorno dedicato alla Regione Veneto e prepareremo diversi piatti utilizzando i prodotti del nostro territorio”.

“Sono convinto che Beatrice abbia tutte le carte in regola per vivere da protagonista questa esperienza a Sanremo – afferma il professor Candiotto – Il sottoscritto, i miei colleghi professori e il dirigente scolastico della Scuola di Ristorazione Dieffe di Valdobbiadene, Alberto Raffaelli, siamo orgogliosi dei progressi di Beatrice e speriamo che questa importante occasione rappresenti uno stimolo in più per dare il meglio di sé e per imparare nuove cose”.

(Foto: per concessione di Beatrice Bottarel).
#Qdpnews.it

Total
60
Shares
Articoli correlati