22/09 – Settembre (Borgo) Piavense, “Quello strano caso chiamato Dino Buzzati”: appuntamento sabato 24 settembre con l’evento letterario

Il 24 settembre ore 18.30 al portico di palazzo Doglioni (Borgo Piave) a Belluno avrà luogo “Quello strano caso chiamato Dino Buzzati” a cura di Isabella Pilo e “Lettere a Brambilla” a cura di Sonia Vazza.

L’evento letterario è formato da due parti: la prima a cura di Isabella Pilo è un racconto/conferenza di conoscenza dell’autore e una seconda parte a cura di Sonia Vazza è un reading teatrale che ripercorre la corrispondenza privata intrattenuta da Buzzati con un suo amico andando a toccare temi quali la montagna, il treno delle Dolomiti, l’esperienza da giornalista al Corriere.

L’organizzazione consiglia un contributo minimo volontario (questa dicitura è la formula corretta da utilizzare) di 5 euro a persona e di effettuare la prenotazione visto i posti davvero limitati scrivendo a borgopiaveetc@gmail.com

In caso di pioggia l’evento verrà spostato in una sala associativa in loco.

  • 25 settembre ore 16.00 via Mares, 67 – Belluno con “Cultura è il giro del mondo tra letture e buon cibo” a cura di Pasticceria Torinese di Vittorio Veneto e bar Al Duomo di Belluno.

L’evento di degustazione si svolgerà in una proprietà privata in località Mares e prevedrà una degustazione in cui verranno abbinati cibi e cocktails facendo un ideale viaggio del mondo attraverso Italia, India ed Indonesia sui passi del libro “Mangia, prega, ama” di Liz Gilbert.

La degustazione prevede un biglietto di 15 euro a persona ed è richiesta la prenotazione a borgopiaveetc@gmail.com

In caso di maltempo si informeranno i prenotati del rinvio dell’evento.

  • 23 settembre dalle 15 alle 18, 25 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17 e sabato pomeriggio/sera in occasione dell’evento letterario su Buzzati nelle sale dello spazio palazzo Doglioni (a Borgo Piave) è visibile la mostra “Visioni Buzzatiane” a cura del collettivo Meraki.

La mostra fotografica è a cura del collettivo Meraki che conduce il visitatore in un viaggio tra gli scritti di Dino Buzzati interpretati con la fotografia e divisi tra natura, uomo e mistero.

L’organizzazione consiglia un contributo minimo volontario di 2 euro a persona.

Settembre (borgo) Piavense nasce come idea di rivisitare in chiave moderna quella che era la rassegna legata al raccolto definita “Settembre Bellunese” ovvero un mese di eventi, mostre, concerti che interessavano tutta la città di Belluno per fare festa per la buona annata.

“Abbiamo pensato di rispolverare questa tradizione creando una piccola edizione zero applicata a Borgo Piave facendo un mix di letteratura, arti visive e gastronomia e scegliendo il tema approfittando del cinquantesimo anniversario della morte di Dino Buzzati scrittore bellunese” affermano da Borgo Piave.

#Qdpnews.it

Total
6
Shares
Articoli correlati