Cison, gli Alpini puliscono il Bosco delle Penne Mozze nel 50esimo anniversario. Ad agosto la cerimonia con i vertici dell’Ana

Oggi, sabato 10 luglio, si sono ritrovati, al Bosco delle Penne Mozze di Cison di Valmarino, 40 alpini appartenenti a diversi gruppi della Sezione di Conegliano. Il loro compito annuale consisteva nel pulire e falciare l’erba di tutta l’area del bosco sacro.

Di buon mattino, alle ore 7, erano già tutti presenti con i loro 40 decespugliatori e attrezzature varie per rendere decoroso e bello il Bosco in vista della cerimonia annuale che quest’anno si terrà domenica 29 agosto alla presenza di tutte le autorità nazionali dell’Associazione nazionale alpini, compreso il presidente Sebastiano Favero, e con la presenza del Labaro nazionale.

Quest’anno infatti ricorre il 50° anniversario di fondazione del Bosco e, Covid permettendo, tutti gli alpini si stanno preparando affinché questo anniversario riesca nel migliore dei modi.

“Non è un’operazione facile – spiega Claudio Botteon, della sezione Ana di Conegliano – esteso su un’area di circa 16.000 mq, con circa 2.000 stele in ferro battuto eseguite dall’artista Simon Benetton, che ci ha lasciato qualche anno fa, il bosco si inerpica su sentieri con pendenze elevate che rendono arduo il compito di sfalcio anche per gente esperta come gli Alpini”.

Sia per noi sia per tutte le altre persone che arrivano in questo luogo sacro, il percorrere questi sentieri nella penombra del bosco costeggiando il ruscello che lo attraversa trasmette ai visitatori emozioni difficilmente descrivibili – prosegue Botteon -; se poi teniamo presente che ad ogni stele di ferro corrisponde un alpino morto nelle guerre mondiali, si può ben percepire a quale grado di sacralità ci stiamo riferendo“.

“Inoltre, dal 2001, su una stele gigante a forma di albero, posta all’ingresso, sono esposte le targhe di altre sezioni alpine italiane – conclude l’alpino -, in modo da trasformare questo luogo della memoria da alpino della provincia di Treviso ad alpino di tutta Italia”.

Alle 9.30 tutte le operazioni di pulizia e preparazione del bosco sono terminate, dimostrando per l’ennesima volta l’alta efficienza e l’altruismo dei nostri Alpini.

(Foto: per gentile concessione della Sezione Ana di Conegliano).
#Qdpnews.it

Total
51
Shares
Articoli correlati