Conclusi i lavori del “Percorso Vita” in Villa Ancilotto: un’occasione per fare esercizio fisico all’aperto

Conclusi i lavori del "Percorso Vita" in Villa Ancilotto
Conclusi i lavori del “Percorso Vita” in Villa Ancilotto

Sono terminati negli scorsi giorni i lavori del “Percorso Vita” nel parco di Villa Ancilotto a Crocetta del Montello: si tratta di un circuito per praticare attività sportiva all’aria aperta, con tredici stazioni per gli esercizi.

Nell’ottica di rendere sempre più attrattivo il grande spazio verde adiacente al polo scolastico, l’Amministrazione Tormena è riuscita ad ottenere un finanziamento di 23 mila euro dalla Regione Veneto per un progetto costato complessivamente 35 mila euro.

Tredici le stazioni sparse tra i percorsi pedonali di Villa Ancilotto, partendo dall’idea che anche con pochi attrezzi si possa fare stretching e migliorare forza, resistenza, agilità e mobilità. Le installazioni permetteranno a bambini, adulti o anziani di fare dei circuiti ginnici con barre per il salto laterale, barre per eseguire addominali, sali e scendi, barre per trazioni, anelli, ostacoli per il salto in verticale, travi d’equilibrio e attrezzi per l’arrampicata.

Il primo percorso vita venne ideato in Svizzera nel 1968, quando un gruppo sportivo di Zurigo realizzò un circuito di allenamento nel bosco, usando tronchi e rami per costruire le diverse stazioni di allenamento, e approcciò la società assicurativa Vita in cerca di uno sponsor che ne contribuisse al mantenimento.

Vita accettò e ancora oggi a occuparsi dei percorsi vita svizzeri è Zurich, la compagnia assicurativa a cui fa capo Vita.

Un progetto nato ormai oltre 50 anni fa ma che si inserisce perfettamente nella volontà di spronare le persone a muoversi, ad occuparsi del proprio benessere psico fisico stando all’aria aperta: “Con il Percorso Vita in Villa Ancilotto mettiamo a disposizione di tutta la popolazione strumenti e ausili per svolgere attività fisica all’aria aperta immersi nel contesto verde del parco – afferma Simone Zanella, sssessore allo Sport. Sarà possibile usarli per l’attività aerobica ma non solo, alcuni esercizi sono più legati al rinforzo muscolare o alla mobilità. Invito tutti a fare una passeggiata e vedere il percorso, che si integra perfettamente nel contesto del Parco, avendo superato anche il vaglio della Soprintendenza”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…