Nogarè di Crocetta, donazione del panificio Marin alla Protezione civile: l’amministrazione Tormena ringrazia

Riconoscenza e supporto pratico ai volontari: questo ha spinto il “panificio Marin” di Nogarè di Crocetta del Montello ad organizzare la raccolta fondi, che è stata poi destinata al gruppo comunale di volontari della Protezione Civile.

Nulla di pomposo ma una cosa semplice, un salvadanaio appoggiato sul bancone accanto alla cassa, un oggetto che ognuno di noi associa alla raccolta delle monete sparse per casa da usare poi per acquistare un oggetto desiderato.

Gli aiuti dei clienti sono divenuti così, mediante l’iniziativa dei fratelli Marco e Bruno Barbosa, davvero realtà, andando a supportare uno dei gruppi più attivi durante questa drammatica situazione sanitaria, tornata in queste ore nuovamente impegnativa.

Un gesto apprezzato profondamente dall’amministrazione comunale, che ha voluto ringraziare pubblicamente la famiglia. “Se il pane, da sempre, accompagna la quotidianità delle famiglie, il vostro negozio è divenuto strumento ed espressione della solidarietà – commenta Davide Montagner, consigliere delegato alla Protezione Civile – un punto di riferimento per la comunità di Crocetta, una finalità davvero utile in questo momento. Ringrazio di cuore i miei concittadini e parlo anche a nome del sindaco Marianella Tormena”.

Parole che hanno colpito i fratelli Barbosa: “Tutto è nato da un’idea di mio fratello Bruno – spiega Marco – per coinvolgere la nostra attività ed il nostro paese, al fine di sensibilizzare su una raccolta fondi in questo periodo duro sotto tanti aspetti. Siamo orgogliosi dei nostri clienti e a breve vorremmo riorganizzarne un’altra, per essere vicini a chi ha più bisogno”.

(Fonte: Ylenia Bigolin © Qdpnews.it).
(Foto: Protezione Civile di Crocetta).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…