Ripartono le iniziative a Villa Pontello. L’associazione Anima: “Il nostro obiettivo è farla diventare un polo culturale”

Villa Pontello riparte alla grande: con l’arrivo dell’autunno prendono nuovamente il via le nuove attività organizzate dai giovani dell’associazione Anima in collaborazione con enti e professionisti del territorio. Il gruppo di giovani proporrà una serie di iniziative che vedranno Villa Pontello svilupparsi come un vero e proprio centro culturale, con un ventaglio di proposte variegato.

Tutto questo, in sinergia con gli enti del territorio, a partire dal Comune di Crocetta del Montello, con cui da anni collabora stabilmente. Si parte dal corso di yoga, dieci lezioni ogni mercoledì sera dalle 18.30 alle 19.30, passando per il corso di Qi Gong, tutti i giovedì dalle 20 alle 23.

Al via anche il corso di lettura espressiva, dalle 20.30 alle 22.30, una decina di incontri in cui teoria e pratica si mescolano, per prendere confidenza con la propria voce e approcciarsi alla lettura per gli altri in modo efficace. Domenica 23 ottobre si terrà il “Mercatino e baratto”, la seconda edizione dell’evento dedicato al baratto, organizzato in collaborazione con il Gruppo Altreconomy. Un giorno in cui bancherelle con prodotti usati animeranno le vie del parco e in cui le persone avranno l’opportunità di scambiare i propri oggetti inutilizzati con qualcosa di cui potrebbero aver bisogno, creando al contempo uno spazio e un’opportunità per incontrare nuove persone e fare nuove amicizie.

L’iniziativa è aperta anche a chi non ha nulla da scambiare, con la speranza dei giovani organizzatori che ciò porti a pratiche più sostenibili nel futuro. Il gruppo di Anima, oltre a promuovere i propri corsi, fin dalla sua costituzione coopera con gli enti del territorio. Da qui, alcune nuove proposte: per questo motivo oggi 25 settembre la barchessa di Villa Pontello ospita l’evento “Il Veneto Legge”, iniziativa a livello regionale organizzata dalla biblioteca comunale di Crocetta del Montello.

Un evento, in collaborazione con la casa di riposo Villa Belvedere di Crocetta, aperto a tutti, in cui si alterneranno letture a voce alta tratte da testi di Dino Buzzati, di cui quest’anno ricorrono i 50 anni dalla morte, e di Luigi Meneghello, nel centenario dalla nascita. Il gruppo di lettori è formato da allievi dei corsi di lettura espressiva proposti da Mauro Fantinel, tra cui anche alcuni in collaborazione con l’associazione Anima.

L’intento è di far diventare la Villa e lo spazio verde che la circonda un polo culturale che sia punto di riferimento nel territorio per le persone che lo abitano e al contempo un volano per il turismo locale. Nel corso dell’autunno verranno proposti nuovi eventi, tra cui in particolare un workshop di yoga della risata e uno dedicato alla teatro-terapia.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…