Villa Belvedere salva gli alberi del nuovo cantiere e rilancia raddoppiando il verde

Villa Belvedere
Villa Belvedere

Ieri giovedì, nella Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, la Rsa Villa Belvedere di Crocetta del Montello ha lanciato un segnale “green” e attento alla natura: verranno salvate le piante presenti nell’area del cantiere della nuova ala sud e saranno raddoppiate le attuali alberature.

Importante e sensibile la scelta del Consiglio di amministrazione, il quale continua a perseguire scelte tecnologiche e metodologie volte a tutelare ambiente e salute, oltre agli investimenti già fatti sugli impianti energetici da fonti rinnovabili, come il fotovoltaico e la cogenerazione.

Il raddoppio delle alberature è una scelta forte, finalizzata al completo benessere degli ospiti che, a cantiere ultimato, potranno tornare a beneficiare in pieno degli spazi esterni della struttura, oltre che di una casa di riposo all’avanguardia e nuova di zecca.

“Sono davvero orgoglioso del percorso intrapreso in questi anni – afferma il presidente Marco Tappari -, tutta la programmazione e la strategia del CDA hanno sempre dimostrato particolare attenzione alle tematiche e alle problematiche ambientali. E’ sotto gli occhi di tutti la necessità di attuare politiche ecosostenibili e sono dell’idea che noi smministratori pubblici, per primi, dobbiamo dare l’esempio”.

Forte la scelta di non cedere il terreno adiacente alla Rsa per trasformarlo in un vigneto: “Negli anni scorsi abbiamo sempre respinto gli assalti di chi voleva acquistare il nostro terreno, adiacente alla struttura, per realizzare un vigneto di 12.000 metri quadrati – prosegue Tappari -. Abbiamo voluto con forza che quel terreno restasse di nostra proprietà e con la destinazione agricola. La scelta si è rivelata oggi ancora più azzeccata perché ci permette di trapiantare e di salvaguardare alcune piante in buona salute che si trovano esattamente nell’area del cantiere della nuova ala sud.

Aggiungendo poi il fatto che, col ripristino dell’area di cantiere, a fine lavori, sono previste delle nuove alberature, di fatto Villa Belvedere raddoppierà alberi e piante. In fase di progetto dell’ampliamento, si è puntato su uno sviluppo che permettesse di salvaguardare anche la quercia storica presente in giardino, un vero e proprio simbolo di longevità”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…