Soligo, la scuola dell’infanzia “Carlo Brandolini” si è rifatta il look grazie a tre aziende locali e all’impegno di alpini, genitori e maestre

I bambini della scuola dell’infanzia parrocchiale “Carlo Brandolini” hanno trovato una bella sorpresa al loro ritorno dalle vacanze natalizie: c’è stato un cambio look programmato da tempo dal Comitato di gestione. 

I lavori sono iniziati lunedì 27 dicembre e, con l’aiuto di alpini, genitori e maestre, la scuola è stata fatta trovare pronta lunedì 10 gennaio agli 87 bambini che la frequentano.

Tre i lavori svolti: il pavimento della sala principale (nella foto sotto) è stato rifatto dall’azienda locale Cubo Ceramica, che ha anche riammodernato le stanze adiacenti; si è poi provveduto alla tinteggiatura da parte della ditta Merotto Bau e ad alcune manutenzioni elettriche ad opera della Solicum.

Un bel biglietto da visita per i 50 anni dalla costruzione dell’asilo, che saranno festeggiati il prossimo 9 aprile, e ancor più in vista delle iscrizioni per l’anno scolastico 2022/2023 con una novità.

Si tratta della “Sezione Primavera” (i piccoli alunni dai 2 ai 3 anni), che sarà avviata da settembre se saranno raggiunte le 10 iscrizioni; una nuova sfida per le cinque maestre coordinate da Maria Teresa Bianco qualora, a causa del drastico calo delle nascite, le ormai storiche quattro sezioni diventino tre.

Il parroco don Brunone De Toffol, le cinque maestre e il comitato di gestione dell’asilo Brandolini ringraziano di cuore tutti coloro che hanno messo a disposizione il proprio tempo per il bene dell’asilo e per il futuro della comunità di Soligo.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
25
Shares
Articoli correlati