In arrivo nuove telecamere di videosorveglianza in tre punti del paese. Il sindaco Canal: “Solidarietà alla proprietaria del negozio rapinato”

Il sindaco di Refrontolo Mauro Canal
Il sindaco di Refrontolo Mauro Canal

A Refrontolo ancora non si parla d’altro: la rapina andata a segno giovedì sera al Belmarket, in via della Vittoria, sta ancora facendo discutere, considerato che prima d’ora in paese non si era mai verificato un fatto analogo.

Erano le 19 quando la proprietaria, Edda Doro, stava preparando assieme a una dipendente la chiusura dell’attività quando, all’improvviso, due individui dal volto coperto da passamontagna, e armati di pistola e coltello, sono entrati in negozio, dicendo che si trattava una rapina e reclamando i soldi dell’incasso.

Il Belmarket è un’attività commerciale che si trova sulla strada principale di collegamento tra i Comuni di Refrontolo e Pieve di Soligo: nello specifico si può definire come uno degli ultimi casoìn del territorio, che spazia dalla vendita di frutta e verdura, a quella di prodotti alimentari e di pulizia per la casa, offrendo alla clientela anche un piccolo angolo di cartoleria e giornali.

Fortunatamente, a parte la perdita economica, la signora Doro, di 81 anni, e la sua dipendente sono uscite incolumi da questo fatto, un episodio che potenzialmente avrebbe potuto avere ben altri esiti.

Ma passata la paura e lo shock per quanto avvenuto, ora sorge un altro quesito: è necessario riflettere su nuove misure in fatto di sicurezza?

A tale domanda ha risposto direttamente il primo cittadino, Mauro Canal, il quale ha ricordato la presenza nel territorio comunale di alcune telecamere di videosorveglianza per la lettura delle targhe delle auto in transito. Telecamere a cui se ne aggiungeranno altre di nuove.

“Da parte mia e di tutta l’amministrazione, esprimo vicinanza alla signora Edda Doro e alla sua dipendente – ha affermato il sindaco – Per fortuna si tratta di un fatto isolato e speriamo rimanga tale”.

“Ci sono già dei varchi di lettura delle targhe e, fatalità, delle nuove telecamere saranno installate in altri tre punti del paese, a seguito della vittoria di un apposito bando – ha proseguito – Ultimamente, poi, sul nostro territorio è aumentata la presenza delle Forze dell’Ordine per i controlli mentre, da gennaio, è tornato il nostro vigile, impegnato a muoversi qui nel nostro paese”.

Il ritorno del vigile a cui si riferisce Canal è strettamente connesso al recente “divorzio”, in fatto di convenzione di servizi, tra i Comuni di Refrontolo e di Pieve di Soligo, che ha portato le due amministrazioni, a partire da quest’anno, alla gestione autonoma di quegli stessi servizi, in precedenza frutto di convenzione.

“Ora siamo in fase di convenzione del servizio di pattuglia con un altro Comune – ha proseguito Canal, mantenendo però il riserbo su quale amministrazione si tratti, non essendo i tempi ancora maturi – Quello che fa pensare è che il Belmarket si trova in una strada che è in vista: si è rivelata comoda a questi rapinatori per entrare e uscire dal negozio”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…