San Pietro di Feletto, in arrivo un sistema di telesorveglianza e vigilanza notturna: sarà attivo fino al 2022

A partire dal 1 luglio di quest’anno fino al 30 giugno 2022 a San Pietro di Feletto saranno attivi i servizi di telesorveglianza e di vigilanza notturna, con un’attenzione particolare alle aree verdi e agli edifici comunali.

Il tema era già emerso la scorsa estate, quando due episodi di degrado si erano verificati in poco tempo nell’area verde di Bagnolo, frazione del Comune di San Pietro di Feletto.

Erano i primi di agosto, infatti, quando gli operatori comunali segnalavano il danneggiamento, per opera di ignoti, dei bagni pubblici e il tentativo, andato a vuoto, di effrazione nello spazio degli spogliatoi, tramite l’ausilio di un estintore (vedi articolo).

Già in quell’occasione il sindaco Maria Assunta Rizzo aveva dichiarato come sarebbe stata necessaria l’installazione di una telecamera, proposito ribadito pochi giorni dopo quando, sempre nella medesima area, era stato ritrovato un quantitativo significativo di immondizia e cartacce abbandonate, addirittura, sui giochi pubblici destinati ai bimbi (vedi articolo).

Anche in quel caso il primo cittadino aveva ribadito come fossero in cantiere alcuni interventi, mentre l’episodio relativo ai bagni pubblici era stato denunciato ai Carabinieri.

I servizi di telesorveglianza e di vigilanza notturna sono stati affidati alla ditta Carniel di Oderzo, per una spesa annua pari a 4.997,60 euro, iva compresa.

Nello specifico, saranno controllate le aree verdi della località Al Moro in via Tiziano Vecellio, di Bagnolo di via San Marco, di Casotto in via IV Novembre, di San Pietro di Feletto in via Roncalli, della lottizzazione Da Dalto /Zanetti in via Pianale nella frazione di Santa Maria di Feletto, di Crevada in via Adige e la superficie esterna del complesso scolastico di via della Libertà a Rua di Feletto.

Controlli che si estenderanno anche alla sede municipale di via Marconi, alla scuola primaria in via della Libertà a Rua di Feletto, la secondaria di primo grado situata sempre in via della Libertà a Rua di Feletto e la struttura polifunzionale adiacente.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Articoli correlati